venerdì, giugno 16, 2006

un aristocratico con la testa (sul collo)

Carlo Panella si racconta sul suo blog, brevi cenni salienti sul personaggio, frà le
righe il viaggio romantico di un aristocratico in compagnia di altri galantuomini,
Lerner, Deaglio, Liguori, insomma la sintesi del fallimento intelettual/rivoluzionario,
da cui i nostri, usciti indenni, pagano con fatica, si fa per dire, l'unica condanna,
quella di servire il potere.

4 commenti:

Guglielmo Pizzinelli ha detto...

Wallander, come Kurt? Sai che li ha suggerito a chi lo pubblica? indovina...

egine ha detto...

noooooooooo tu ??????
allora anche a te piace la scania??

Guglielmo Pizzinelli ha detto...

beh, dal pdv faunistico, se non altro... ; )

egine ha detto...

no ho trovato la tua email, ti
avrei chiesto se hai lavorato
con Marsilio, comunque ti saluto
ci vediamo da Juliette (fauna locale)