lunedì, dicembre 21, 2009

chi fermerà la musica


Con il titolo di una canzone dei Pooh, segnalo a chi non l'avesse gia visto un piccolo capolavoro 'I love radio rock' la storia
di una nave pirata dalla quale si trasmetteva musica rock 24 ore su 24, negli anni 60 gli sciocchi al potere in Inghilterra cercarono in tutti modi di impedire quelle trasmissioni, ma il rock era di fatto entrato nel sangue della gente, oggi lo stesso genere di
sciocchi vorrebbe limitare, controllare e quant'altro, l'utilizzo della rete, una perdita di tempo, che non vale la pena
di commentare, godetevi questo film la sua musica e l'innocenza della trasgressione.
http://www.guardafilm.net/commedia87.htm

giovedì, dicembre 17, 2009

si fa presto a dire New York Times


Ma qui
per esempio c'è un editoriale molto sensato, per non parlare di qui dove ci sono notizie inaspettate sul tempo,
e poi anche qui l'inaspettato presepe vivente di Teano, io penso che i giornali locali cartacei,
al di la della facile ironia, resteranno, forse aiutati dall'edizione onlinel , saranno il pezzo di carta familiare abbandonato sul tavolo del caffè, la grafica è quella che è cioè quella che decide l'esito delle elezioni da sempre.

martedì, dicembre 15, 2009

resistere resistere resistere

Nonostante tutto, a dispetto del multiasking, in barba alle mille tentazioni social, a telefonini sempre più complessi,
ci sono ancora milioni di eroi che fanno una sola cosa con un solo oggetto, la macchina fotografica, fotografano, bene
professionalmente o anche in modo amatoriale, qui non importa dire del digitale o no, insistono con il loro click e così
ognitanto benificiamo di una loro piccola opera d'arte, qui c'è qualche suggerimento, che rappresenta un po lo spirito di questo post, io ne ringrazio quattro, per gli altri
milioni passate parola e datevi da fare. Alberto Longari, Nicola Scardi,e Settimio Benedusi e fra gli
amateurs Davide

sabato, dicembre 12, 2009

era ora


Questo post è stato concepito da Albimar, io oltre a condividerne il senso ho pigiato i tasti pr metterlo in onda

venerdì, dicembre 11, 2009

lettere al direttore


Il mio amico Albimar mi scrive:
"Vecchio citrullo incartapecorito, ti allego una foto che mi è capitata fra le mani:2 partigiane del 1945.
Non parliamo di look, sfiderei qualsiasi stilista superculo ad avvicinarsi a quella classe.
Le facce mostrano forza, coraggio e determinazione. Io personalmente le trovo anche molto
carine e sexy: sorge immediato
il confronto con le ragazze romane che sono andate alla festa di
Gheddafi a Roma per arraffare 50 euro (episodio scoraggiante sottovalutato dalla
stampa). Mi viene anche in mente le albe parietti ecc.
Cosa ne pensa il gruppo dei segaioli blogghisti?
Tuo per sempre albi."

Dite la vostra, anzi ditegliene quattro a questo pirla, anche se per me ha ragione su entrambe le cose, sono sia blogger.
che...

mercoledì, dicembre 09, 2009

piove?

Oggi leggendo il bollettino di guerra, clima, attentati e altre disgrazie sui vari quotidiani, uno potrebbe pensare
beh in fondo sono le notizie di tutti i giorni ed un po è vero, non che siano meno gravi, però sopravviviamo, poi
un po defilato questo pezzo dove Mario Draghi, non l'ultimo degli sprovveduti, ci dice:
"«Se per varie ragioni i tassi di interesse dovessero salire con i bilanci delle banche non ancora risanati, e possono farlo - ha spiegato Draghi rispondendo a una domanda sul futuro e sul caso Grecia - per ragioni di politica monetaria e perchè lo spazio per il risanamento durerà ancora diversi anni, allora sarebbe una cosa preoccupante se si considera che i debiti bancari sono dell'ordine dei trilioni, ai quali bisogna aggiungere il debito pubblico, allora potrebbe materializzarsi un rischio per i debiti degli Stati»" Non so se afferrate, gli stati, non le solite banche o i soliti malandrini, non è che piove, grandina e sono chicchi
grossi come meloni.

martedì, dicembre 08, 2009

mai vivrò quel mondo

Quando sei piccolo leggi Pinocchio e poi viene Salgari, cosi ti sembra che tutto quello che leggerai sarà una vera
cuccagna, forse a qualcuno è successo, ma puo andare diversamente ti puo capitare di attraversare il periodo
della corazzata Einaudi con i suoi Pavese, tutti gli Hemingway ed i Lee Masters, imponenti iceberg contro cui la tua formazione
precaria va a infrangersi in un mare di noia, ma sopratutto di tristezza, escludo Hemingway per via della guerra civile, ma
lo rimetto con la dannatissima storia del vecchio e del mare, e non importa se ogni tanto ti capita la fortuna di leggere
Flaiano perchè non è il tipo che ti aiuta ritrovare la strada di casa, cosi sei hai fortuna diventi un lettore seriale, cioè
per me è stato leggere Piero Chiara, un godimento, quel lago cosi ricco di storielle divertenti, e poi siccome hai fatto
l'autostop in Svezia pensi di conoscerla bene e allora ti piace tentare con Mankell anche Sjöwall Maj; Wahlöö Per e il più
recente Stieg Larsson, insomma ti muovi dove conosci o pensi di conoscere la strada, altri fortunati invece si muovono
a proprio agio in qualsiasi immaginario, non hanno bisogno di esserci stati fisicamente sono i veri lettori, credo la
felicità degli scrittori, a me è successo solo con De Lillo la partita di baseball all'inizio di Underworld,
tenete conto che non conosco il baseball, ma quello che succede in quelle 30 o 40 pagine ti lascia senza fiato, deve essere
cosi quindi caro Davide per me conta molto vivere dove leggo, ciò che racconta Cormac McCarthy rischia di essere un
nuovo iceberg, quella vecchietta e quei ragazzi probabilmente assomigliano a gente di Luino ma sono distanti
nel lessico e mai capisco i loro sogni, quel mondo ruvido non fa per me, quindi mi domando vivrò mai quel mondo?

Ps.Lo Straniero di Albert Camus è il libro con cui sono rinato, niente mi ha influenzato più di quel libro.

venerdì, dicembre 04, 2009

vuoti di memoria

Che il centrodestra lamenti la perdita d'immagine dell'Italia, a causa delle recenti dichiarazioni di Spatuzza, per il quale rimpiango che non viga da noi la pena di morte, è quantomeno singolare, la stampa estera si occupa del nostro paese da ben prima di queste esternazioni, e il più delle volte a causa dei pittoreschi comportamenti del nostro PdC.
Update 5 dic, aggiungo che per quanto attiene alle dichiarazioni di Spatuzza sottoscrivo in toto quando scrive Wittgenstein qui riporto solo la parte finale

"..Non può arrivare un delinquente a dire che il suo capo gli aveva detto in un bar che si era messo d’accordo con Berlusconi senza neanche aggiungere nessuna circostanza o dettaglio su questo accordo e sulla sua costruzione (lui che è così informato su tutto), e procurare così condanne giudiziarie o crisi politiche. Non è così che funziona, nella legalità a cui tanto diciamo di tenere."

mi voglio rovinare..


Vi presento Tai Shan, l'unico baby panda gigante nato in cattività, il 5 Luglio 2005, a Washington D.C. nonostante sia
nato negli Usa, questo panda è sempre rimasto di proprietà cinese, in base agli accordi presi precedentemente, ora Tai
Shan deve tornare in Cina, è ovvio che nel tempo si è creato nella capitale Usa una sorta di affetto collettivo, ben
comprensibile se pensate che sono gli anni d George W. Bush e Dick Cheney due che ti farebbero amare persino
Massimo D'Alema, ora secondo me la nuova amministrazione dovrebbe perlomeno tentare uno scambio il classico
due per uno, no basta vederli per capire che i cinesi non accetteranno mai, io ci metterei anche un carico da undici
Sarah Palin.il tre per uno, mi voglio rovinare.

Ancora a piede libero!!

ecco cosa mi manca 2



Lasciatemi vivere questo momento fatto di giacche di velluto, di Biba, di minigonne, In-A-Gadda-Da-Vida, anche i
primi pompini.

mercoledì, dicembre 02, 2009

ecco cosa mi manca


Fare un salto nel Queens per gustarmi questo piatto di shrimps and chile, l'ho letto sul
Village Voice, giuro che appena ho qualche giorno di vacanza ci vado.

lunedì, novembre 30, 2009

cambiamo la legge sui pentiti!


Dov'è la novità -click

Ps. la serie dei soprano è stata giudicata la serie più bella del decennio. E gia che ci siamo non dimentichiamoci di strozzare anche David DeCesare

venerdì, novembre 27, 2009

la follia senza elogi

Oggi ho perso del tempo a guardare i numeri della borsa che scendevano e salivano, è stato molto
stancante, poi dicono "beeh gli speculatori" che è lo stesso modo spregiativo con cui si liquida, chi
scrive romanzi che tirano milioni di copie ma che a noi sembrano scritti da gente improbabile, a me
nell'ordine non spiacerebbe saper speculare e di tanto in tanto scrivere qualche bestseller, sono
sicuro che poi anch'io finirei nel tritacarne qualunquistico e moralmente irresponsabile, per cui,
un po perchè non so come si fa ed anche per via del tritacarne e soprattutto perchè ho
la falsa sensazione di non voler sporcarmi le mani , rinuncio ad entrambe le cose, che sciocco!
Berlusconi no, non rinuncia a nulla cazzo, e questo credetemi è un gran bel problema.


ps.questo è un post sui detersivi

giovedì, novembre 26, 2009

camel trophy


Questo blog è particolarmente attento alle stravaganze del mondo animale, dopo l'allarme babbuino, siamo
qui a denunciare il fastidioso comportamento dei cammelli australiani, assetati vagano per i territori australiani
devastando cisterne e altri congegni collegati all'acqua vedi aria condizionata ed altro, assediando piccoli paesi
e procurando ingenti danni, appositi cecchini posizionati su elicotteri avranno il compito di abbatterne almeno
6000, questa la decisione del governo australiano, inutile dirvi delle vibranti (sempre vibranti) proteste degli
animalisti, che propongono la costruzione di un muro che circondi tutta l'australia con l'esclusione di un piccolo
territorio da destinare ai cammelli, ovviamente dotato di bar appositamente attrezzati per i camelidi.

PS.questo non è un post politico

politically correct

oggi mi sento diversamente senza idee

mercoledì, novembre 25, 2009

imprevisti


La Coppa del Mondo di calcio nel 2010 in Sud Africa, presenta diverse incognite di cui la stampa ha gia parlato,
qui in particolare ci si occupa dell'invadenza dei babbuini, sempre in cerca di cibo, è bello sapere che fra i molti problemi che ci assillano,
manca il babbuino assatanato.

martedì, novembre 24, 2009

e adesso un po di semantica

Questa sera commentando un post di Marcoz ho coniato il termine 'blogpanettone" sempre che qualcuno non ne rivendichi la
paternità, dunque dicevo, mi piacerebbe qui da me fare una raccolta di blogpanettoni, in questo caso un semplice
'postpanettone' con tanto di edvige fenech e altre parafernalie di quel genere ma non solo foto il testo è importantissimo,
e deve rispecchiare quello spirito, io per incoraggiarvi metto la foto del numero 10.

domenica, novembre 22, 2009

la pangea ehhh

-Rosa dimmi che cosè la Pangea

- miliardi di anni fa, anzi forse qualche anno fa un pioggia ininterrotta di prodigiose conoscenze e innovazioni tecnologiche hanno formato una unica grandissima, diciamo un immensa rete, completamente unita da miliardi di
connessioni, nodi che si mischiano fra di loro, è possibile usare questa immensa rete per moltissimi scopi ricerca,
informazione, mio padre dice anche per altre cose che non ha avuto il tempo di spiegarmi. Ah dimenticavo è tutto gratis, non si paga niente.


- Bene e cosa c'è intorno a questa rete



- beh molti non la capiscono o non ci sanno fare e molti politicii trovano che sia pericolosa per i bambini, anche i
giornalisti usano la rete ma dicono che loro sono meglio, anche i bloggers dicono di essere meglio loro fanno molta
informazione libera e soprattutto laica vogliono togliere il crocefisso e metterci la loro foto, è mio padre che lo dice,
io non lo so.



-Pensa con la tua testa e non badare a tuo padre, brava 10, torna a sedere.

mercoledì, novembre 18, 2009

comunque vada basta che funzioni

Viva la vita, che altro puoi dire!

lunedì, novembre 16, 2009

love

Qui ieri, la storia di Brooke Magnanti una bella donna di 34 anni scienziata e ex call girl, oggi
sul Corriere il resoconteo della sua Intervista al Sunday Times, ed infine il suo blog Belle de jour dove per molto tempo
ha raccontato le sue esperienze di prostituta, e ieri Domenica 15 Novembre in contemporanea con l'uscita dell'intervista ha deciso di salutare i suoi lettori con una sola bellissima parola Love
PS. guardando l'aspetto semplice e raffinato del suo blog ho pensato ad Ugolino e al suo nuovo template, che strane
affinità sono combinate dal buon gusto.

te la do io la dietrologia


Questo blog si è sempre distinto per la ricerca della verita , ma ultimamente
sempre più insistentemente, voci critiche si sono levate contro l'esposizione della verità cosi come deve essere e cioè
nuda, per dimostrare a questi denigratori, taccio i loro nomi tanto li conoscete!!!!, che non ci occupiamo solo di verità
scottanti ecco qui la foto di alcune suore impegnate nella quotidiana fatica del camminare.

mercoledì, novembre 11, 2009

Ma l'America è lontana dall'altra parte della luna....

L'America è una promessa difficile da mantenere.



ps.ci penso su, update la moria di condannati a morte negli stati uniti è diventata un epidemia.

si ma dai


chi legge la mano, chi vende amuleti
chi scrive poesie, chi tira le reti
chi mangia patate, chi beve un bicchiere
chi solo ogni tanto, chi tutte le sere
chi è pastfariano
na na na na na na na na na
Ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh,
ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh, uh uh..

ps.Lei è la Sig.na Ana Beatriz Barros, la mia nuova vicina di casa.

martedì, novembre 10, 2009

lunedì, novembre 09, 2009

un altro muro che cade

bill, 220-215, il nome della legge, approvata dalla Camera dei Rappresentanti che riforma la sanita in America, una sfida difficile che dovrà poi passare dal Senato dove
non avrà vita facile.
Mi sono ricordato di queste parole pronunciate da un altro Presidente, in una fiction, ma non per questo meno vere
"...Yet the true measure of a people's strength is how they rise to master that moment when it does arise. . . . every time we think we have measured our capacity to meet a challenge, we look up and we're reminded that that capacity may well be limitless. . . . We will achieve what is great. This is a time for American heroes and we reach for the stars."
Potete ascoltarle e vederle in questo magnifico pezzo tratto da West Wing.

dal minuto 1.45

venerdì, novembre 06, 2009

stagionali e frontalieri 2

Interessante leggere quello che scrive oggi sul Corriere della Sera, il Prof Harari, un medico uno pneumologo, e cioè
i mille dubbi quando le cose ti toccano da vicino. Fra le righe anche il lavoro enorme dei medici per fronteggiare i
mille problemi più gravi di questa influenza, a cui si aggiunge l'inevitabile ostacolo della burocrazia asleriana.

west wing's tip

Presidente Obama faccia qualcosa di repubblicano.

martedì, novembre 03, 2009

ho confuso la stagionale con i frontalieri

Dopo aver girovagato un po per la rete, in cerca di informazioni su come decifrare se ti sei beccato l'influenza
stagionale, che detto fra parentesi fa un sacco di morti ogni anno, o invece la A sulla quale regna una certa confusione,
per es. non intasare gli ospedali, ma richiedere prima l'opinione del medico di famiglia, ora con tutto il rispetto
per i medici di famiglia, vorrei sapere dove sono, chi sono, a meno che non si faccia riferimento a quelli cui
siamo legati dal servizio sanitario nazionale, il mio medico per esempio è una simpatica, brava cardiologa,
non mi sembra che possieda particolari nozioni per decidere se devo tentare la sorte restando in casa, o andare
ad intasare un ospedale, per non parlare dei bambini, dopo tre giorni di febbre a 40 la A (h1n1) passa, e se
invece, non ci voglio neanche pensare, il brutto è che non so cosa fare, comunque al Ministero del Lavoro e della
Salute ho trovato la pagina delle FAQ dalle quali ho desunto che
non siamo ancora al si salvi chi puo, e comunque che per circa il 40% della popolazione il vaccino contro la A sarà
a disposizione da, per, il, li le Faq non aiutano.

giovedì, ottobre 29, 2009

un alzata di scudi

Ugolino Stramini ha detto:
Ho saputo che "Uomini e camion" cambierà tiolo e diventerà "Uomini e trans" e si parla anche di un nuovo conduttore... un giornalista esperto.


Caro Ugolino che fai, infierisci? però se penso a quello che c'è
di più e che si puo immaginare senza essere pruriginosi, direi che la capitale nella sua opulenza
immeritata, difetta nell'originalità segue banalmente
i tabù più scontati, e ancora più grottesco, imbelletta
tutto con dei festival fasulli, poi uno si guarda un
paio di video di Diego Bianchi, per dire un nome,
e capisce che i De Sica i Risi e che campi per altri 100 anni i Monicelli, qualche timido erede l'hanno
lasciato.
Gia che ci sono perchè non si pensi che io veda il marcio solo nella capitale, denuncio che Stramini, prende
circa 300.000 euro mensili dal servizio metereologico svizzero, soldi che deposita nei Grigioni, dove si sa,
nessuno osa penetrare, per la severità dei costumi femmnili, il tutto in combuttta con Marcoz, che riceve
dal Vaticano circa lo stesso importo mensile, una gigantografia del Marcoz, quale emblema del male, si
trova all'ingresso dei musei vaticani, ha sostituito quella Brigitte Bardot, ormai datata.

martedì, ottobre 27, 2009

il bicchiere mezzo pieno

Per caso passando dal blog di Mantellini, ho letto della possibile soppressione di alcuni programmi di Radio 2, la fonte, questo articolo di Repubblica, fra questi, con mia grande gioia potrebbero essere soppressi Fabio e Fiamma, Sumo, purtroppo
pare che rimangano la Palombelli e 610, dispiace invece per Condor e L'altro lato, e per fortuna rimangono le mie
due trasmissioni preferite Il ruggito del coniglio, e Caterpillar, in arrivo sempre usando il condizionale, come nei
sondaggi, l'ottimo Claudio Sabelli Fioretti che spero accompagnato da Giorgio Lauro, e purtroppo anche Tiberio Timperi,
non si puo avere tutto, per gli appassionati di Condor, su facebook c'è gia la comunità Salviamo Condor.

lunedì, ottobre 26, 2009

qui c'era un post

l'ho cancellato, era semplicemente fuori luogo, ringrazio Emma e Medita Partenze per la visita.

domenica, ottobre 25, 2009

come on

Questa sera verso le sette sono andato al gazebo del PD in via Orti qui a Milano, c'erano un po di persone in coda, io
pensavo alla splendida giornata di sole che senza trucchi e senza inganni mi era scivolata addosso, tornando a casa
ho ascoltato questa canzone di Elisa con Giuliano Sangiorgi, spero che a Davide sia andata bene e che abbia corso
più veloce di un futurista.




Elisa & Giuliano Sangiorgi - Making of "Ti Vorrei Sollevare"

sabato, ottobre 24, 2009

sodoma..... gomorra

Cippirimerlo, o anche marco polo, io dico
cippiri e Rosa risponde merlo, oppure io dico
Polo e lei Marco, un giochino stupido però ci
divertiamo, Sodoma......... Gomorra



Ps.questo è anche un commento a un post di Gians, ne ho fatto un post tanto mi sembrava bello.

...ma di baci saziami


Buon fine settimana e non esagerate!

martedì, ottobre 20, 2009

last song for B

Dal Guardian



Almeno cosi mi sembra che si chiami la canzone tratta dall'album What will we be di Devendra Banhart, un passaggio
breve qui e qui una paio di canzoni, l'album uscirà il 26 Ottobre, bello quel poco che ho ascoltato,
allegro sopratutto quindi molto bene.

venerdì, ottobre 16, 2009

Miss Ugly Betty


Giusto questa sera, quando da noi sarà notte, inzia su ABC Usa la 4ta stagione di Ugly Betty, la giovane apprendista
ispanica alle prese con il feroce mondo della moda, per chi come me e mia figlia la segue dall'inizio, è nei limiti,
una gran bella notizia, sul sito italiano a lei deidicato si possono trovare notizie e riassunti delle puntate, purtroppo
non ci sono ancora le date per la programmazione in Italia, nel suo semplice procedere questa ragazza mi ha insegnato
un sacco di cose, fra le altre, la convivenza delle abitudini ispaniche, in molti casi non dissimili dalle nostre, con il
sofisticato atteggiamento del mondo anglosassone, quante battaglie questa ragazza ha vinto anche per me, perlomeno
per quelli della mia generazione, occupati intellettualmente da quel mondo a cui ci siamo poi felicemente abituati.

mercoledì, ottobre 14, 2009

canzone da fé




Mi sveglio la mattina
e sono stanco
risultato di una vita
da …saltimbanco
ma la metrica
tu non la sai fare

la metrica la metrica
è solo una gabbia salariale
che ti impedisce
di sognare
di rubare
è la culla
per la tua vita normale

o forse è solo il cambio di stagione
siamo stanchi
così senza ragione.

La metrica la metrica
È solo una gabbia salariale….
………

domenica, ottobre 11, 2009

soccer and sex-trade


Per il prossimo campionato del mondo in Sud Africa, sono numerose le richieste per la legalizzazione della prostituzione,
con relativa registrazione delle prostitute, (sopra nella foto) la paura di un ulteriore diffusione dell' HIV ne è il motivo principale.

venerdì, ottobre 09, 2009

dillo a lui

Io non condivido la querelle tra Gad Lerner e le veline, c’è una trasmissione
Striscia la Notizia, che da anni sciorina un qualunquismo spaventoso, l’inventore
Antonio Ricci cavalca con successo un finto varietà travestito da finto giornalismo, o viceversa fa lo stesso,
infarcito di luoghi comuni e da una dose massiccia di triviale ironia, a far da contorno
due belle ragazze, l'avanguardia di una folta schiera di altre belle ragazze che con vari nomi
hanno riempito le varie trasmissioni con alterna bravura, penso alla Gialappa's che ha saputo
trattare con ironia le bellezze televisive, al contrario il velinismo è stato cavalcato con disinvoltura dai più variopinti personaggi che formano quel mondo da cui Lerner prende le distanze interloquendo però, secondo me, con le persone
sbagliate, è vero si è trattato solo di rispondere ad un penoso video ma la risposta
se valeva la pena rispondere andava data ad Antonio Ricci.

There must be a judge in Berlin

"Wednesday was a bad day for Prime Minister Silvio Berlusconi, but a good day for Italian democracy."
Condivido.

mercoledì, ottobre 07, 2009

l'affare Polanski

Non sarei ritornato su questa vicenda se non fosse che oggi sul Corriere ci sono due opinioni a confronto,
una molto forcaiola di Christopher Hitchens e l'altra che mi sembra più logica di Bernard-Henri Lévy, premesso che ritengo il primo un fanatico insopportabile uno spretato capace di applicare la cecità della
fede all' opaca visione di una disastrosa guerra in Iraq, ne vado pazzo per le idee con la camicia bianca di BHL, preferisco
comunque, aderire alla sua visione, vorrei, per non essere imparziale, aggiungere che Roman Polanski meriterebbe la galera
per molti dei suoi films, ma questo è un altro discorso .

Ha il bianco e nero!!!

un mondo complesso (click)


Ci sono molte altre cose prima di arrivare al sodo.

lunedì, ottobre 05, 2009

ci sono anche loro


Oro al campionato europeo, grandissime ragazze.

martedì, settembre 29, 2009

homelette


La mia frittata per Davide

surtout pas de zéle


Sulla vicenda che coinvolge Roman Polanski non ho opinioni, perlomeno sono talmente contrastanti che non ne caverei nulla
di concreto, neutrali dovrebbero essere gli svizzeri come sapientemente fanno da secoli, perciò non capisco tutto questo zelo, un po sospetto, dopo la collaborazione forzata con il fisco americano.
ps.la ragazza della foto ha un suo perchè

venerdì, settembre 25, 2009

se la sogna Bersani



22 anni è la fan d iFrank-WalterSteinmeier il candidato socialdemocratico tedesco.

martedì, settembre 22, 2009

i support photoshop and bird watching, elitism, eventually


Jessica Alba la foto originale


Quando sentite o leggete qualcosa sul photoshop, o sulle foto ritoccate ricordatevi di una cosa una bella fotografia è bella prima del ritocco
dopo è semplicemente perfetta nel limite del possibile, che si tratti di modelle di pubblicità o cinema, non vedo
perchè porre un limite ai sogni, c'è semplicemente un attore in più di solito il fotografo, che insieme ad altri
due maghetti "trucco e parrucco" per dirla in gergo, mettono in essere una rappresentazione della
bellezza, cosi come, il watcher che coglie l'attimo del raro uccello vorrebbe photoshoppare la foglia che
nasconde in parte, l'unicità di quel momento, ma non può e non se ne duole la perfezione è gia nella sua testa.


Jessica Alba la foto ritoccata

giovedì, settembre 17, 2009

Once upon a time

Queste sono le filastrocche che una donna straordinaria, Regina, raccontava a Rosa



"Trot trot cavalòt
quel che gh’è su
l’è un bell gagiòt
al caval al gà la bria
quela che gh’è giù
l’è una bela stria.

trot trot cavalòt
quel che gh’è su
l’è un bell gagiòt
quel che gh’è giù
l’è un gagiutùn
trota trota cavalùn.

trot trot cavalòt
quel che gh’è su
l’è un bell gagiòt
quel che gh’è giù
l’è un martulòttrota trota cavalòt.

trot trot cavalòt
quel che gh’è su
l’è un bell gagiòt
quel che gh’è giù
l’è un trota pian
trota trota fin a milan. "

Un minimo di traduzione, chi è sul cavallo è un bel bambino, che è giù è tontarello, pressapoco.




"Il cavallo del bambino
va pianino, va pianino.
Il cavallo del ragazzo
va al passo, va al passo.
Il cavallo del giovanotto..
va al trotto, va al trotto.
Il cavallo del reggimento
va al veloce piu' del vento.
Il cavallo che va in guerra
butta (...) giu' per terra."

E questa tenendola sulle ginocchia la faceva cadere sull'ultima strofa.

basta che funzioni

-Ha fatto tutto l'universo perfetto, l'oceano i cieli, i bellissimi fiori
-Esatto è un arredatore

lunedì, settembre 14, 2009

Quai des Orfèvres

Il mio rapporto con il contemporaneo non l'ho risolto, questa mattina ho
ritirato le ricette dal medico di base, lo dico per tranquillizzarvi, sono sempre io, quello delle tette qua e la,
è solo l'inizio di un post semplice che vorrebbe spiegare perchè quando mi si chiede di dire qualcosa su
Fabrizio De Andrè sono privo di idee, ne so di più su Penna per dire, la colonna sonora è la parte
migliore della mia contemporaneità grazie a Evgeniy Mavrinsky.ma non solo
anche i Pooh e Frank Sinatra e tutto cio che ho venduto sotto per mille lile , in conclusione capisco che i testi di quelle canzoni siano eccezionali, ma non si infilano nella mia vita, non so dire se sia bene o male, semplicemente
non lo so, il tutto va preso in senso lato non specificatamente legato a De Andrè.

domenica, settembre 13, 2009

ha sudamerica


Indiana Sànchez Miss Nicaragua 2009
Il giorno tropicale era un sudario

davanti ai grattacieli era un sipario

campa decentemente e intanto spera

di essere prossimamente milionario



Luomo ch venuto da lontano

ha la genialit di uno Schiaffino

ma religiosamente tocca il pane

e guarda le sue stelle uruguaiane.



Ah Sudamerica



E i ballerini aspettano su una gamba

lultima carit di unaltra rumba



Ah Sudamerica



Era ancestrale il gesto tropicale,

un arco dal sereno al fortunale,

per dirti quanto grande la questione

tra il danneggiato e lassicurazione.



Si arrende il vento ai suoi capelli spessi

di Dio ti dice che sta li a due passi

ma mentre va indicando laltopiano

le labbra fanno il verso dellaeroplano.



Ah Sudamerica



E i ballerini aspettano su una gamba

l'ultima carità di unaltra rumba


lunedì, settembre 07, 2009

cionondimeno

"Wallander, è arrivato il momento di rinfrescare il tuo sito ormai
puzzolente di cadavere e nel più completo abbandono. Fai sparire
quella troia americana della foto iniziale, anche perchè ti avverto che
è morta da 40anni anche se tu non lo sai e credi che sia l'ultima scoperta
di hollywood. I post si riferiscono tutti alle ultime novità del secolo scorso
e voglio rivelarti una chicca: craxi è morto. Vorrei però che tu salvassi
la foto della ragazza della via Pal su cui seguito a masturbarmi.
A presto, tuo albimar."
Questa è la mail che il mio amico Albimar mi ha mandato, la condivido in toto,
tantè che ho cambiato l'header, e gia che ci sono vorrei dire Settimio Benedusi, che la sedia va sul banco degli imputati
insieme ad una schiera di designers e di aziende che sulla plastica hanno costruito la loro fama e fortuna. Nessuna pietà
per la plastica.

nevertheless


Reds

mercoledì, settembre 02, 2009

i nostri 100 metri


Il mio amico Albimar (Alberto Longari) ha pensato di misurare il tempo dei suoi 100 metri rispetto a Bolt, io ci devo
ancora provare vi farò sapere.

mercoledì, agosto 26, 2009

e Wallander, nessuno?

Dunque il 25 Agosto Wittgestein scrive questo post sulla spammizzazione della vita, citando un pezzo del WSJ ma allora dico io, si poteva ben cominciare dicendo, come autorevolmente sostenuto
da Wallander il 4 Agosto, nel'indementicabile post L'amico spam, eccetera eccetera

martedì, agosto 04, 2009

l'amico spam

Sui pochi o tanti amici che ho su FB, in totale 137, si sono infilati gli amici spam, cioè utilizzano la piattaforma per
inviti a mostre inaugurazioni e via socializzando, sia ben chiaro che non ritengo questa attività particolarmente
fastidiosa cestino tutto molto velocemente, cestino anche tutte gli inviti alle cause,
in quanto grande sostenitore dell'ingiustizia.
Update ho sfoltito sono 98.

martedì, luglio 21, 2009

l'arco alpino

Da domani sarò a Gressoney Saint Jean, ai piedi del Rosa, mi hanno regalato un magnifico zaino Ferrino, penso
di fare qualche ardimentosa passeggiata e con il binocolo che vado ora ad acquistare anzi no sono gia le otto,
guarderò i camosci e riconoscerò i diversi tipi di bacche di cui si nutrono, poi vorrei immergere la mia faccia
in un paio di tette gigantesche e dimenticare tutto, statemi bene.

domenica, luglio 19, 2009

il mediterraneo


Questa è una caletta vicina a Villasimius, dove sono stato in vacanza, ho incontrato molti sardi e molti norvegesi
entrambi molto riservati, e simili nella loro chiusa educazione, ero l'unico terrone in vacanza, per dire.

domenica, giugno 28, 2009

c'era una volta 2

Lui le promesse le ha mantenute, ed io l'ho ripagato
con questa performance, enjoy

A' bout de souffle

Cosi di corsa vorrei buttare giù un po di nomi perchè in questa citta che galleggia vale la pena di essere
tumultuosi e impazienti come di fronte a un bel formaggio, cosi alla rinfusa qualche immagine

Pavel Pepperstein

Simone Berti

Nathalie Djurberg
Al padiglione Italia segnalo il concittadino di Davide, Marco Lodola con la sua semplice Lodoland,
ci sarebbe Pistoletto con i suoi grandi specchi rotti, qui la performance se volete vederla, Ho scelto cosi senza nessuna competenza, anche se
ritengo che i gigli di Simone Berti reggano il confronto con Venezia e vivano autonomamente la loro bellezza.

mercoledì, giugno 17, 2009

c'era una volta


Settimana prossima andrò a vedermi la Biennale, come sempre c'è la doppia emozione, Venezia e la magia delle molte
opere esposte poi la curiosità anche per quei famosi "nipotini di Duchamp" perchè in fondo vedere una mostra è sempre
una sfida, con la nostra perspicacia la nostra capacità di vedere qualcosa di più, cioè la rana rimarrà piccola e insignificante
oppure messa nella mano del ragazzo mi farà vedere tutto ciò che è stato messo li apposta per noi.

venerdì, giugno 12, 2009

manele rumena!!

Poco fa sono uscito per andare all'esselunga per comprare degli amaretti di Saronno, si sarà messo il fazzoletto verde
al collo penserete voi, e invece appena voltato l'angolo il sole ancora alto e caldo mi ha ricordato quanto è lungo il
giorno, e così sorridendo felicemente sono stato sorpassato da una musica orientale, una radiolina a tutto volume
nelle mani di un ragazzino, all'incontrario incrociavo dei sudamericani, ma io seguivo la musica e alla fine ho gridato
musica musica, il ragazzino si è voltato- manele rumena!! e li mi sono ricordato che le cose sono più complicate.

mercoledì, giugno 10, 2009

hello

Non sono convinto che esibire Debora Serracchiani come un trofeo sia una cosa giusta per lei e per le idee
che Debora rappresenta ed il suo modo di rappresentarle, certo c'è la sua attitudine garbata e decisa a contrastare la volgarità
e la demagogia di una Brambilla, ma è evidente che gli appunti che le sono stati rivolti dal senatore leghista sono
rimasti senza risposta, la perdita del controllo sul territorio è una faccenda che grida vendetta, altre sono le
facce responsabili di questo disastro, ma questa sera a Ballarò c'era lei, penso che acquisterà esperienza senza
mai diventare cinica come sembra richieda la scena televisiva, perlomeno questo è il mio augurio. Update 10 giugno Al fine di non essere frainteso o
confuso con dichiarazioni alla Fioroni "Serracchiani brava? Se la bravura dipendesse dalla freschezza, sceglieremmo candidati
surgelati" aggiunge inoltre che a prendere più voti sia stato in Calabria Mario Pirillo ex dc classe 45(e lo dice anche!) poi leggo
di trattative fra Marini e D'Alema (ancora lui?) io pensavo che se ne andassero tutti a casa a fare un altro lavoro, invece no
non mollano in attesa di un'altra batosta, alla Serracchiani il difficile compito di non farsi strumentalizzare da questi
vecchi e logori arnesi politici, escludo Franceschini a cui poco si puo rimproverare, spero che i "piombini" che si riuniranno al Lingotto il 27 giugno possano tessere una camicia di forza in cui rinchiudere il vecchio e perdente macchinario politico.

mercoledì, giugno 03, 2009

seduto in un caffe, macchè sono di fianco a rosa


fra qualche minuto andiamo a desinare, perdonate questo toscanismo, ma abbiamo appena finito di vedere Giulia di Pisa
su youtube e quindi siamo in pieno trip dialettale, sopra per far contenti i più colti metto una bella foto di Bar Rafaeli, by the way oggi è il mio compleanno ed è stato un giorno bellissimo, ringrazio tutti per gli auguri non ce n'è bisogno so che mi volete
bene, ciao.

domenica, maggio 31, 2009

ricordarsi

di un paio di cose,Rafa Nadal, immenso giocatore sconfitto al Roland Garros, un evento inaspettato, io non simpatizzo per lui mi piace
Federer e spero che vinca il torneo di Parigi, poi ci sarebbe questa delazione della Santanchè nei confronti
di Veronica Lario, si lo so che delazione vorrebbe l'anonimato, ma questo caso è cosi ributtante che il termine
spregiativo DELAZIONE ci sta a pennello, dopo aver mollato AN per allearsi con Storace, e mollato quest'ultimo
dopo la batosta elettorale, rientra nelle file del PDL grazie all'intervento di Berlusconi ed ora lo ripaga
con la moneta peggiore il tradimento di un altra donna, queste figure grondano sangue come nel template
del Monacello

mercoledì, maggio 27, 2009

sabato, maggio 16, 2009

a proposito di mia zia


penso che noi abbiamo molte facce, quella con cui guardiamo nostra zia non può essere la stessa, direi che non può
essere la stessa e basta così intanto avete capito cosa voglio dire, ecco l'abilità di un grande fotografo è quella di cogliere
una parte inedita magari proprio quella che abbiamo guardando nostra zia, in questo caso vi metto la foto di
Miley Cyrus, fotografata da Annie Leibovitz, fate conto che la Cyrus è l'idolo delle ragazzine (Hannah Montana) un prodotto confezionato dalla Walt Disney, cioè quanto di più lontano dall'erotismo si possa immaginare, invece attraverso gli
occhi della Leibovitz ci appare questa preda senza difese e da cui non saprei difendermi.

giovedì, maggio 14, 2009

umberto, perchè

Qualcuno potrebbe spiegare come una organizzazione di eccellenza come lo IEO (istituto europeo di oncologia) abbia potuto
realizzare uno spot grottesco orribile e fuori dal tempo, con quella girandola di volti fintamente allegri e quella musica,
colonna sonora di un modesto supermercato usando fra l'altro la faccia innocente del Prof. Umberto Veronesi,
diamo il nostro 5 per mille per questa organizzazione, io lo do volentieri, ma cercate di comunicare la profondità del
Vostro lavoro, quell'alternarsi di speranze e di destini segnati a cui con il vostro lavoro cercate di dare una risposta.

domenica, maggio 10, 2009

una bella storia

Ora che la rivista è uscita e che Settimio Benedusi parla del suo servizio sul suo blog posso mostrarvi le due
foto con Rosa e me, la rivista è WU Magazine qui il link il senso
del servizio ed un ispirazione musicale inedita, tutto sul blog di Settimio qui il link la storia si chiama New Yippy ed è stata proprio una bella storia.


sabato, maggio 09, 2009

cose per senatori



Per GdS e il suo tuffo, per il Coon ed il suo bel pezzo di oggi su facebook.





This dream of you dall'album Together through life- Bob Dylan su I Tunes

giovedì, maggio 07, 2009

Damien Rice - The Blower's Daughter

mettersi una canzone può essere una buona idea

giovedì, aprile 30, 2009

le solite cose

Il solito ponte, le solite telefonate e poi tre giorni al mare con le vecchie compagne di liceo rintracciate con feisbuc,
torniamo domenica.

Foto di Herb Ritts

lunedì, aprile 27, 2009

la rosa nel fiore


La mia città ogni tanto riesce a farmi sognare, quando tira forte il vento che riesce a passare dalle alpi e poi
con un ultimo sforzo valica le prealpi e dà a Milano quell'aspetto terso con i suoi volumi che rivelano una città
ed una architettura accettabile anzi bella e poi c'è questa settimana del design che detta cosi potrebbe sembrare
una cosa per pochi al contrario si allarga ed accoglie tutti, la mia piccola agenzia un po di anni fa, per merito
della mia socia organizzò per un designer, un evento magico che attirò tutto il mondo degli addetti ai lavori,
ma anche migliaia di persone che ogni giorno venivano al "mattatoio" per vedere quell'allestimento, ispirato
da una coreografia di Pina Bausch, la stessa gioia e stupore mi ha colto Domenica, ieri, con Martina e mia figlia
siamo andati alla Triennale per vedere Il fiore di Novembre, un allestimento ideato da Fabio Novembre, sarà
visibile sino al 17 Maggio, un percorso nelle opere del designer accompagnati da musiche originali, un sogno
un cammino che ho fatto anche a ritroso perchè non volevo lasciare quell'atmosfera strordinaria, ho provato
a mettere mia figlia Rosa in questo sogno, la foto è un po scura, ma vi assicuro che anche lei non se ne voleva
amdare.

domenica, aprile 19, 2009

mia zia era cleopatra

Siamo ormai alla quinta stagione di Lost, quei sopravvissuti all'incidente aereo, finiti sull'isola, per chi ha seguito
tutta la vicenda come me, ha visto trasformare l'iniziale curiosità ed entusiasmo in una ragionevole rassegnazione,
direi che siamo pronti a tutto, si viaggia ormai nello spazio tempo parlando con i morti e girando delle ruote
che meriterebbero una miglior manutenzione, mentre all'inizio si elaboravano teorie sui perchè e percome,
oggi direi che il pubblico attenda impotente qualsiasi soluzione, anche l'arrivo di navi assiro babilonesi, c'è
comunque una soluzione "la puntata untangled" un riassunto ironico ben fatto che con umorismo sbroglia
(si fa per dire) i vari fili della puntata, Vi metto l'ultima, purtroppo è in inglese ma tanto è lo stesso capire non
serve, chiedetelo a Camillo Benso Conte di Cavour, è seduto accanto a voi.

Credits:http://www.tv.com/lost/show/24313/episode_guide.html?season=5&tag=season_dropdown%3Bdropdown

tema: Si contesti l'assunto

"......Come tutti i grandi romanzi americani, comincia dall'alluce--e procede verso l'alto. Mentre viaggi lungo la tibia,
gia ti perdi. Ti perdi nei follicoli di quei peli superflui che le donne americane non fanno che rimuovere dalle gambe e
dalle braccia. Un libro davvero grande comincia dalla cintola e da li si espande. Comincia vitale e finisce vitale......."

Senza voler appioppare al Monacello la patacca di esperto di letteratura americana, questo pezzo sembra proprio
partorito dalla sua testa, ci ha pensato Henry Miller in una bellissima lettera pubblicata oggi sul Corriere della Sera
cartaceo, purtroppo non ci sono link, oggi è domenica se qualche disperato capita su questo post, svolga il tema,
perchè comunque piove, governo ladro.

mercoledì, aprile 15, 2009

orizzonti di gloria

E' da qualche decina d'anni che vorrei essere a in pace con me stesso, come si dice a "mio agio" e invece non lo sono,
infrango troppi codici si anche quello stradale, meno multe! può essere l'inizio poi viene tutto il resto.

martedì, aprile 07, 2009

il faut

Oui, je vais all'agriturisme !!!!! pres de Orbetello, a bientot.


Le mois d'avril est il incertain?

giovedì, aprile 02, 2009

lo spirito del tempo

Chiarisco subito, non mi riferisco allo Zeitgeist o a qualsiasi altra interpretazione
semantica, filosofica e quant’altro, ma semplicemente all’utilizzo spicciolo di
queste parole, con le quali, sovente, si coprono i bluff più clamorosi, in qualsiasi
campo dalla finanza all’arte mai come oggi possiamo unire questi due concetti;
non erano pervasi dallo spirito del tempo coloro
che si ostinavano nella produzione di beni anziche partecipare all’orgia della
finanza più sofisticata, con i risultati che tutti possono vedere;
nella letteratura o nella pittura, purtroppo, smascherare coloro che sono pervasi dallo spirito del
tempo e solo di quello è più difficile, mettersi contro l’opinione corrente è
faticoso e il più delle volte si passa oltre, oggi però leggendo di Barbara Rose
una arzilla settantaduenne mi si aperto il cuore, là, trafitti dal suo sorriso
ho visto elencati un po di nomi di artisti pervasi unicamente dal proprio
tempo, uno su tutti Damien Hirst, con il suo cranio ricoperto di diamanti, mai
simbiosi fra finanza ed arte fasulla fu più acclarata, mi si potrà dire che il
nostro è un giudizio viziato dall’età, sicuramente, fortunatamente siamo
sprovvisti dello spirito del tempo.

sarebbe bello

Mi immagino una lunga fila di palestinesi, che portino una pietra sulla tomba di iYtzhak Rabin, un israeliano che si era prodigato per un vero processo di pace e proprio per questo
ucciso dalla canaglia estremista di destra israeliana, ora che un governo accentuatamente di destra, pare governerà
Israele, sarebbe bello ricordare quell'uomo generoso.
*****************************************************************************


martedì, marzo 31, 2009

a cup of tea


Un gruppo di dimostranti davanti alla Banca d'Inghilterra, per il g20 che si tiene a Londra.Incazzati con stile.
Sempre sul Guardian questa bella foto di bottoni.

lunedì, marzo 30, 2009

Robert Gordon McHarg III FRSA


Alla Subway Gallery EXHIBITION 3-25 APRIL 2009 --- Detto questo, voglio ancora una volta stupirmi di come si possa
ancora produrre qualcosa di originale, nella più assoluta mancanza di mezzi, anzi non dovrei proprio stupirmi visto
che da sempre ritengo, che la mancanza di mezzi economici non influisca più di tanto nella vita creativa di questi
amici londinesi. Onorevoli colleghi vi segnalo questa iniziativa,, certo, che le Vostre coscienze non rimarranno
sorde a questi inquietanti segnali, il poter fare senza il becco di un quattrino è un bruttissimo messaggio per
la nostra gioventù, amorevolmente accudita da genitori e nonni, si tratta certamente di gente usa alle droghe e
alla navigazione sfrenata su internet a contatto continuo con pedofili e malfattori di ogni risma, diciamo un
no deciso alla creatività perversa e povera, e sosteniamo quella finanziata dallo stato.

giovedì, marzo 19, 2009

oui, nou pouvons!

Ieri sera guardavo exit il talk show condotto da Ilaria D'Amico, ho visto solo la prima parte quella con Brunetta,
si parlava del lavoro o meglio del non lavoro nei ministeri e degli sprechi concessi dall'assoluta mancanza di
controlli, io penso che un buon 90% di quanto raccontato ieri sia vero che esista cioè una mentalità ministeriale
sedimentata nel tempo tesa a non produrre nulla, anzi nel caso si verificasse una volontà del fare sarebbe
ed è espulsa come un tumore maligno, per cambiare questa mentalità probabilmente non basterebbe una
crisi dieci volte maggiore di quella che conosciamo oggi, per cui penso che i Brunetta passino ma la macchina
amministrativa rimanga con le sue scelleratezze, e cosi forte del mio pessimismno mi sono buttato su James
Bond il nuovo Bond, è incredibile quanto sia cambiato, è diventato più femminile, in fondo è di questo che
volevo scrivere, abbiamo nascosto sotto qualche maceria un lato femminile, noi maschietti intendo, e forse,
facendolo riemergere ci aiuterebbe a cambiare le cose anche la dove sembra non ci sia speranza.

lunedì, marzo 09, 2009

al centro delle cose

A Milano c'è una piccola montagnetta il monte Stella, vicino c'è il centro sportivo XXV Aprile, io corro li, ho sempre corso
li su quella pista e ho guardato i palazzi che si vedono sul lato sud immaginando quanti dei vecchi inquilini di 40 50
anni fà fosse ancora li a gettare uno sguardo sulla pista, ieri oltre a un vento tiepido e a una bellissima luce c'era anche
la luna lontana e bianca, mi sono sdraiato e ho guardato la montagnetta verde, penso che sia il posto più bello di
Milano, a volte sto degli anni senza andarci ma quando ci ritorno dopo qualche giretto, io corro poco e piano, è
come se fossi stato sempre li, è una amicizia più che un impianto sportivo.

mercoledì, marzo 04, 2009

icone


A Liverpool vorrebbero dedicargli un corso di laurea(the guardian)

Occhi spalancati sul medioevo africano



un Janjaweed in Darfur







una foto di Paul Ison