mercoledì, novembre 09, 2011

chi si rivede

Sta forse per scomparire Berlusconi e molto di quello che lo riguarda. Ha imperversato per anni ed ora se ne va
in malo modo travolto da se stesso da una crisi economica sempre sottavalutata e mai fronteggiata, oltre al fuggi
fuggi dei nani e delle ballerine, questa crisi riporta a galla certe facce che avevamo imparato a dimenticare con
piacere, i D'Alema i Buttigiglione il piccolo Diliberto, ed altri che presto vedremo rivendicare con soddisfazione
la disfatta berlusconiana, al di la di qualche lieve speranza non vedo chi ci possa tirar fuori da questo grosso
guaio il che tradotto vuol dire essere tutti più poveri, per tutti, intendo noi, proprio noi, milioni di gatti tutti più
poveri, sempre più stupiti dall'opulenza del potere e dei suoi rappresentanti; mi sono visto il video di Belen e
del suo fidanzato di allora un bel ragazzo argentino lei splendida come sempre, non so perchè lo definiscano
hard, non c'è nulla di morboso anzi è un atto sessuale allegro ancorchè grezzo nella forma, quindi rivedere Belen nella sua naturale bellezza è stato un toccasana un antidoto per i Giovanardi e gli Scajola che verranno.

giovedì, ottobre 06, 2011

fra le I clouds

hellas



Penso a tutte le volte che sono arrivato in qualche isola greca, sputato dal
traghetto insieme ad mille altri tutti pieni di speranza che queste isole non hanno mai tradito, con i monasteri sempre nel posto più bello, il sapore acido delle foglie degli involtini, come cazzo hanno fatto a combinare tutto questo casino, ci saranno mille spiegazioni sensatissime, ma a me sembra che tutti quelli che ho sconosciuto nelle case tra le viti nelle camere con il perlinato insomma tutti quegli isolani non c'entrino nulla, sogni che non
puoi rinnegare, diventeremo tutti più poveri cosi come ci siamo conosciuti
quando scendevamo dai traghetti, non è la fine del mondo. Parakalò

giovedì, giugno 02, 2011

todo cambia

Mentre guardavo le foto dei torturati, degli scomparsi o di quelli in prigione messe sullo sfondo per ricordarci la forza della
battaglia in difesa dei diritti civili, Annozero è andato in pausa pubblicità, e cosi come d'incanto a quelle foto
sono seguite altre, colorati ventagli giapponesi sventolati da colorate ragazze giapponesi a ricordarci che fa caldo o
farà caldo, ma per una volta le immagini del dolore e dell'ingiustizia sono state più forti, Todo cambia e speriamo
che sia cosi.

giovedì, aprile 28, 2011

La rivoluzione in pick-up

Di questa rivoluzione libica, se non fosse per i morti direi che si tratta di un derby Tripoli vs Bengasi , per ora in pareggio, e dietro l'alibi della protezione della popolazione civile si muovono le ragioni mercantili di Francia e Inghilterra, da noi si balbetta lo stesso mantra imbarazzante, e' una guerra di ricchi la liberta e' un optional sull'ultimo modello di pick-up.


Latte e Pan di stelle

domenica, marzo 27, 2011

i nuovi cuori


Non potete avere idea di quante tonnellate di viagra e di "enlarge your penis" ricevo attraverso queste nuove tecnologie,
e intanto il nord africa brucia, come sempre quello che arriverà dopo ci sembrerà "che era chiaro che finiva così" dopo
sempre dopo.

sabato, febbraio 12, 2011

srilankastan





L'ultima citta Galle, bella, raccolta dentro alle mura di un forte, che hanno resistito alla furia dello tsunami, molto stranieri
residenti, ristorantinii eleganti antiquari una versione tropicale di lucca o capalbio a scelta, senza l'olio d'oliva ma con
gli stessi rompicoglioni, vicino la spiaggia di Mirissa molto bella, insomma abbandonare l'india per quest'isola è stato
come passare dalla vita alla svizzera, perchè quest'isola è un po svizzera, ci sono tante cose belle tanta educazione e
gentilezza, ma insomma a me poi cosa mi rimane.

giovedì, febbraio 10, 2011

uella il balletto



Un frammento della danza del cobra, 49 secondi ma potevano essere meno, enjoy

milioni di bambini anzi migliaia




Sono a Kandy nella parte centrale dello Sri Lanka, una bella citta raccolta intorno ad un lago, circondata da
colline, dove abbastanza nascosti, ci sono quasi tutti gli alberghi e le scimmie del posto, sarà che mi capita sempre
di girare in città negli stessi orari di fatto vedo solo bambini, scolari e scolare con la loro divisa, ci sono in ogni angolo
della citta, le scuole private hanno anche la cravatta ma tutti sono elegantissimi e non solo formalmente la loro vivacità
è anch'essa di classe la stessa che trovi nelle risposte e nella gentilezza di chi ti parla.

mercoledì, febbraio 09, 2011

c'era una volta un re


che si chiamava Kasyapa alla sua corte risiedevano 500 concubine,
sto parlando di Sigirya gli affreschi sono
belli anche sa la loro interpretazione è controversa, ma fra leggenda e archeologia io preferisco sempre
la leggenda.

La stessa rotondità si apprezza anche nelle donne singalesi che incrocio per la strada.

domenica, febbraio 06, 2011

uella il cricket

Molta gente. musica, un tifo sostenuto, insomma tutto regolare.

sabato, febbraio 05, 2011

easy colombo





Sono arrivato ieri che era festa nazionale, oggi è sabato, la gente se la gode lungo il mare e lungo quella striscia verde
di erba la Galle Face Green, domani sarà ancora più numerosa, quindi ho preso qualche foto, qualcuno ha preso qualche
foto a me e cosi è passata la giornata, un po tranquilla e un po frastornato dai tuktuk che ho preso per mangiare cinese.

venerdì, febbraio 04, 2011

Ora



Neanche il tempo di ascoltare 3 canzoni e l'aereo è atterrato all'aereoporto di Colombo, il vento forte che soffia sul
lungomare ha spazzato via quelle poche idee che avevo, cosi ascolto le canzoni di jovanotti, non potevo trovare
una colonna sonora migliore per questo paese, ho scattato una foto del lungomare appena arrivato, e quando
le canzoni stavano per finire l'ho rifatta, domani è giorno.

giovedì, febbraio 03, 2011

si viaggiare




Oggi finalmente mi sono accorto di essere in viaggio, il posto si chiama Varkala, la deviazione per arrivarci è una strada
tranquilla che attraversa delle case ancora belle con giovani coppie europee con bimbi piccoli, poi più avanti una stradina
che scorre lungo la scogliera ti porta ai gradini che scendono alla spiaggia, una marea di giovani nord europei, le due ragazze sorridenti sono svedesi, , negozietti ed alberghi si fa per dire, comunque una stanza bella e fresca 400 rupie a notte e il mio dinner 230 rupie, circa 10 euro il tutto, mi sono chiesto perchè ero cosi a mio agio li in mezzo, forse succede cosi un posto ti piace ed è come una palla che rotola sinche senza fare niente ti arriva fra i piedi.

mercoledì, febbraio 02, 2011

ma Christo santo!!!


E' uno dei pezzi, ancora imballato, i dove sorgerà il bar, qui al centro ayurvedico dove mi trovo.

school time


prima o poi l'autobus passa, perchè noi abbiamo i soldi, loro il tempo (cit:)

martedì, febbraio 01, 2011

c'era una volta il PCI




L'unico stato in India con governo comunista è il Kerala anche il primo ad eleggerne uno democraticamente nel 1957.
e come prosegue la Lonely Planet, ha un alto tasso di alfabetizzazione, una vita media di 73 anni, cioè 10 anni in più
della media nazionale, lunghezza che taluni ritengono esagerata difatti il Kerala vanta il maggior numero di suicidi
del paese, sopra ho messo delle donne che sfilavano per il partito comunista locale a Trivandrum che è la capitale
de Kerala, dove peraltro non sono riuscito a trovare un bordello, maledetti comunisti!!!

domenica, gennaio 16, 2011

kerala and friends


Il 28 Gennaio vado in India torno il 24 Febbraio, gia che ci sono giro un po anche lo Sri Lanka.