venerdì, novembre 17, 2006

c'est Ségolène

via Liberation Sembra proprio che Segolene Royale abbia vinto al primo turno, e quindi sarà lei a contendere la presidenza della repubblica francese
nella primavera del 2007, al probabile avversario conservatore Nicolas Sarkozy,
anche se su quest'ultimo, nulla sembra ancora deciso, qui notizie interessanti.

2 commenti:

cktc ha detto...

Gli altri due candidati del PS hanno dimostrato tante bassezze in queste ultime settimane! Ci hanno fatto schifo! Hanno tutti in quanti troppo "sete" di potere! Ségolène è passata da vittima agli occhi di tutti i francesi di sinistra e ha vinto merito quello, non merito il suo programma purtroppo troppo rigido. Lei ammira molto Tony Blair e vuole importare questa sua politica in Francia... Per tanti, questo non è una politica sociale e non assomiglia a una politica di sinistra.

Sarko non fa affatto l'unanimità (esiste la parola?) nel suo partito (l'UMP, lo stesso partito del Presidente attuale con chi ha avuto tanti problemi nel passato)... ma i militanti lo amano molto e voterano in maggioranza per lui... Lo scommettiamo? ;-) Se vincesse, lui americanizzerebbe la Francia. E' un ammiratore della politica di Uncle Sam...

Siamo messi male... Il futuro politico della Francia è legato a una scelta tra "bonnet blanc et blanc bonnet" (espressione francese) ;-) Ma anche voi italiani ormai avete questo tipo di scelta ;-) Non è che un governo di sinistra sia cosi' diverso di un governo di destra...

egine ha detto...

si mi sembra di capire che la
Royale potrebbe essere più
realista del re, per Sarko imboccare la strada dello zio Sam,
proprio, quando non averla imboccata
a suo tempo si è dimostrata una scelta vincente non so quanto giovi, per me vincerà chi saprà
meglio affrontare i problemi interni, occupazione, sviluppo,
periferie integrazione e antisemitismo, ho detto affrontare
non risolvere perchè quello lo vedi solo dopo, e credo che questa
volta non basti chiamare a raccolta
il Seguelà di turno. Martina e Rosa
ti salutano