lunedì, luglio 02, 2007

e io che mi credevo che avere un blog a 70 anni...



Ieri mattina, ho un incrociato uno dei fratelli David, di gressoney, quelli
del campo da golf che d'inverno diventa pista per lo sci di fondo, 74 anni
fisico robusto, e cosi distrattamente gli ho chiesto come andava, bene mi
ha risposto "stamane alle sei e mezza ero lassù" e cosi dicendo mi indicava uno sperone
di roccia nella parete a ovest del paese, diciamo che di buona lena un giovanotto
ci impiega un paio d'ore per raggiungere quello sperone," beh ma perchè" dico io
"facciamo il censimento dei camosci, ho portato il binocolo lungo"! "haaa ecco, i camosci !"

39 commenti:

bp ha detto...

azz che invidia questi giovanotti d anni 74...
mooooolto più giovani dime, che se faccio 2km a piedi vado a terra!

egine>bp ha detto...

bippi devi fare esercizio, ma sopratutto non devi mai smettere di
sorridere ai vicchiarè, hehehehehe

ilMaLe ha detto...

Grazie ai cacciatori il censimento dei camosci non dovrebbe andare per le lunghe.

egine>ilmale ha detto...

mi sembra che ci sia più attenzione
nel limitare la caccia a questi esemplari, almeno in valle d'aosta,
mi mancano informazioni precise

alba ha detto...

giovanotti sprint!!!
Allora mi propendo anche io verso lo sperone (sperone: uno/a che spera ad oltranza!)
:)))

egine>alba ha detto...

propendiamoci alba, ma se mi fai
ridere perdo l'equilibrio:)

Anonimo ha detto...

io ad agosto ci provo, vediamo che succede

GdS

Cuncetta ha detto...

Ma è molto migliore assai proprio tenere un blog!
Vuoi mettere un cervello allenato con due gambe allenate (e basta)?Come lo fai tu poi..è il massimo!
Sì o meglio Eggì!!

Vasi azzeccusissimi.
Anche sto forzatamente lontana, sto vicina con il cuore.

egine>cuncetta ha detto...

cara cuncetta, qui si ammirava non solo il fiato per rampicare ma anche
la vista del camoscio, che nel cuore
suscita emozioni che solo qualche volta sfiori con la scrittura, grazie
comunque e ricambio in quantità..

egine>gds ha detto...

in agosto ti arrampichi ? sai
che non mi stupirei c'è sempre il gusto della sfida che ti accompagna

Anonimo ha detto...

diciamo che ci provo

gds

egine>gds ha detto...

se come dicono oltre alle gambe ci vuole un cuore, buona arrampicata !

Teresa ha detto...

sì io mi vedo a settant'anni che ancora nuoto, corro e poi scrivo sul blog, mi dovrete sopportare ehehe

egine>teresa ha detto...

perchè sopportare??? sicchè nuoti,
caro pesciolino

rip ha detto...

Io ho lavorato al censimento di qualche anno fa, e ho notato che alcuni avevano difficoltà a compilare i moduli. Mi sembra difficile che i camosci ci riescano. Che iniziativa assurda.

Espressione ha detto...

censimento dei camosci?
bello,si sa quanti ce ne sono?
un giusto equilibrio,giochi a golf e tieni il blog,two piccions con one fava...
eSp.

la parda Flora ha detto...

Capisco bene...
;-)
anche se il mio scenario erano le Dolomiti, e non la Val d'Aosta. Cresciuta in una famiglia di alpini, figurati...
Per quanto ne so, almeno in Alto Adige, il censimento annuale serve a stabilire la quota di animali (malati, vecchi o in eccesivo numero per l'ecosistema, come può accadere con un inverno troppo mite come quello passato) che i residenti possono abbattere per garantire la sovravvivenza della restante popolazione. Parlare con questi cacciatori, non con quelli della domenica, è una esperienza particolare: in loro non c'è la smania dell'uccisione, ma ..come posso dire, un'ecosostenibilità innata, che ti colpisce molto, e per esempio li porta a scalate faticose d'inverno, per rifornire di fieno e sale, i ...self service dei caprini alpini. ( mi ricordo l'Helmut che si alzava di notte, per essere in quota alle cinque di mattina e poter assistere al corteggiamento dei galli cedroni, e te lo raccontava con lo stesso rapito rispetto con il quale ti spiegava che quell'anno gli toccavano tre camosci da abbattere).

ciromonacella ha detto...

eginone, mi stavo preparando un commento spiritoso, ma poi leggo quello di rip e devo eclissarmi..

allora mettiamola così: la vista del camoscio. Io non sono esperto di monti, capirai bene che qui c'è solo il vesuvio e la sua sorella siamese - che non tutti conoscono ma che gli è attaccata e si chiama Monte Somma.
Bene, il Monte Somma è una salita tutta storta, molto florida non come il Vesuvio, ma più bassa, tutta palle e contropalle che rientrano e arbusti che rapiscono.
Anche i sentieri sono inghiottiti.

Un giorno, con un amico, iniziammo a salire per gioco. Un pomeriggio e la vetta pareva vicina, sempre vicina, sempre "fra dieci minuti siamo sù", ma niente perchè la traiettoria non è visibile e ti trovi che poi devi fare certi giri enormi.

Appena finita la temporada de examenes mi organizzo e ci vado, ma niente camosci lì, massimo qualche serpente: è donna il Monte Somma, donna brutta ma arrapante.

ugolino ha detto...

Egine, non ti curar di loro, a me s'sti camosci fanno un certo senso; sarà il nome...

GdS ha detto...

io me ne vado in un posto (ad agosto) dove sono già stato, le alpi marittime, l'argentera. incontrare camosci o stambecchi è cosa abbastanza comune lì. 10 anni fa salivo (eccerto, gambe e cuore, sennò non cominci nemmeno) ora altrettanti anni di mare e di immobilismo da sdraio (e poltrona) mi tengono un po' in ansia. ma mi sono prefisso un anello da tre giorni con due pernottamenti in rifugio. in solitaria (che più passa il tempo e più sto bene da solo). ma solo a fine vacanza (che un po' di esercizio mi ci vuole...)

GdS ha detto...

però non è che volessi narrare le mie future imprese. volevo dire che le sensazioni che da salire, incontrare animali che di norma vedi con piero angela, fermarsi su questi straordinari laghetti alpini (svenire, come mi è successo, accendendo una sigaretta a 3000 metri dopo 4 ore di salita) beh sono sensazioni splendide che a volte mi fanno rimettere in discussione la mia naturale propensione al mare...

1ps ha detto...

Credici, credici :)
Egio non sparire
un abbraccio

Anonimo ha detto...

comunicazione di servizio: egi occorre tua consulenza sul pdn, per alba

GdS

egine>rip ha detto...

è per questa ragione che uno dei
due fratelli David è salito sullo
sperone per aiutarli a compilarlo,
se mi capiti a tiro ti scateno un
camoscio laureato !!!

egine>esp ha detto...

come ho detto non conosco i numeri
per quello c'è google, parlavo di
emozioni, in effetti ogni tanto giocando vedi dei giocatori con la testa all'insù quasi sempre un camoscio che si abbevera..

egine>lapardaflora ha detto...

hai colto nel segno, come sempre !!!
ma colgo fra i miei lettori un sentimento anticomoscesco, che non
sospettavo:)

egine>ciro ha detto...

e cosi scarpinerai su il monte Somma,
gia solo l'idea del caldo fottuto
che accompagna i camminatori, mi
farebbe desistere, e poi Napoli e dintorini sono fatti per scendere
e non salire, scendo al mare,
scendo a comprare del fumo, scendo
al monte Somnma ma quando mai !!!:)

egine>ugolino ha detto...

occhei ugolino guardo e passo, ma
cosa hai contro i ca(mosci):)

egine>gds ha detto...

di quello parlavo io delle sensazioni
che sia iun delfino od un camoscio
che importa, il fatto di trovarsi
a ore insolite in posti insoliti,
mentre il più delle volte tappetto
su questa tastiera, insomma mi hai capito..

egine>1ps ha detto...

non sparisco solo che in montagna
dato che non ho un portatile, sarà
più difficile postare, ma ci sono
un abbraccio

egine>gds>alba ha detto...

vedo cosi puo fare

specchio ha detto...

Li ho visti da lontano molte volte salendo sulla seggiovia e ogni volta è stata un tuffo,una sorpresa
piacevole da ricordare.....

alba ha detto...

oh ce l'ho fatta ... naggia alla miseria ...

bp ha detto...

eg' ti sei un pò ammosciato?
come mai?
non frizzi...

ilMaLe ha detto...

Le riserve e i parchi naturali danno il loro contributo. Ma la caccia continua ed in molti casi è un bene, va detto.

egine>specchio ha detto...

mi ricordo che a pettesberg in alto adige, mentre sollevavo la testa dalla pallina vidi due caprioli attraversare il fairway, bellissimo

egine>bp ha detto...

bippi hai ragione non frizzo, il perchè non lo so, martina e rosa sono

in montagna ed io qui a milano, dove
non fa nemmeno caldo, oggi ho visto mio figlio, e la mia ex socia, che
si è scagliata anima e corpo contro
i controlli in aereoporto in francia
non leggo i giornali e per il momento
a parte la coppa america, non ho
ispirazioni, porta pazienza tornero
a frizzare brio blù mi piaci tu

egine>alba ha detto...

bene alba ora vengo a leggerti

egine>ilmale ha detto...

tu dici che sia un bene, non lo so
non è che io sappia molte cose sulla
fauna, sarà come dici tu