sabato, febbraio 06, 2010

Italianistan

Anche se lontane dallo stile di questo blog, che non si occupa di pornografia, nondimeno ricevo e pubblico
queste lettere che mi recapita Albimar, il termine Italianistan penso sia coniato da lui:
"Ricevo e vi giro.
Buongiorno, sono un cittadino dell'’Italianistan.
Vivo a MilanoDue, in un palazzo costruito dal Presidente del
Consiglio e lavoro a Milano in una azienda di cui è grande azionista il
Presidente del Consiglio. Anche l’assicurazione dell’auto con cui mi
reco a lavoro è del Presidente del Consiglio, così come del Presidente
del Consiglio è l’assicurazione che gestisce la mia previdenza
integrativa.
Mi fermo tutte le mattine a comprare il giornale, di cui è
proprietario il Presidente del Consiglio. Quando devo andare in banca,
vado in quella del Presidente del Consiglio. Al pomeriggio, esco dal
lavoro e vado a far spesa in un ipermercato del Presidente del
Consiglio, dove compro prodotti realizzati da aziende partecipate dal
Presidente del Consiglio.
Alla sera, se decido di andare al cinema, vado in una sala del
circuito di proprietà del Presidente del Consiglio e guardo un film
prodotto e distribuito da una società del Presidente del Consiglio
(questi film godono anche di finanziamenti pubblici elargiti dal
governo presieduto dal Presidente del Consiglio).
Se invece la sera rimango a casa, spesso guardo la TV del Presidente
del Consiglio con decoder prodotto da società del Presidente del
Consiglio, dove i film realizzati da società del Presidente del
Consiglio sono continuamente intertrotti da spot realizzati
dall´agenzia pubblicitaria del Presidente del Consiglio. Soprattutto
guardo i risultati delle partite, perché faccio il tifo per la squadra
di cui il Presidente del Consiglio è proprietario.
Quando non guardo la TV del Presidente del Consiglio, guardo la RAI,
i cui dirigenti sono stati nominati dai parlamentari che il Presidente
del Consiglio ha fatto eleggere.
Allora mi stufo e vado a navigare un po´ in internet, con provider
del Presidente del Consiglio. Se però non ho proprio voglia di TV o di
navigare in internet, leggo un libro, la cui casa editrice è di
proprietà del Presidente del Consiglio.
Naturalmente, come in tutti i paesi democratici e liberali, anche in
Italianistan è il Presidente del Consiglio che predispone le leggi che
vengono approvate da un Parlamento dove molti dei deputati della sua
maggioranza sono dipendenti ed avvocati suoi, cioè sempre... del
Presidente del Consiglio
... che governa nel mio esclusivo interesse..... per fortuna!

Alberto Longari"



E questa è la seconda:


"Il nuovo slogan che vediamo in giro: "ROBERTO, uno di noi".
Basta ipocrisie dell'Italianistan: "ROBERTO, uno di loro".

16 commenti:

metropoleggendo ha detto...

in effetti a voler evitare l'evitabile, e scansare l'onnipresente almeno nelle piccole cose, bisogna diventare anguille. rosse ovviamente.

albimar ha detto...

Gentile Metropoleggendo, meraviglioso il termine "anguilla
rossa"!!!! Altro che primula rossa!
Lo userò come firma digitale,nickname, e mille altre cose.

metropoleggendo ha detto...

Mr Albimar, ve lo concedo con piacere e saprò così riconoscervi in questo mare

Gians ha detto...

Tra le altre cose pare abbia messo su una fabbrica di souvenir; si impara sempre dalle disgrazie altrui, figuriamoci dalle proprie. Lettera me.ra.vi.gli.osa.

egine>metropoleggendo ha detto...

anche a me piace molto il termine anguilla rossa,
sicuramente il sig.Albimar ne farà buon uso

egine>albimar ha detto...

Albimar sono contento che i suoi scritti benchè
ad alto contenuto erotico abbiano successo, le auguro
ogni bene, a presto!!

egine>gians ha detto...

Gians ci faranno comodo basta guardare nel manifesto
del sig.Roberto

オテモヤン ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Gians ha detto...

Vero, tante persone trasparenti, perfettamente nel tuo stile. in tutta verità ti voglio bene, non essere ripagati poco importa.

egine>gians ha detto...

Gians io ci sono sempre ma qualche volta prendo le
distanze da i temi che implicano un giudizio, cio non
vuol dire che non legga tutto.

Tess ha detto...

ma la lettera è fantastica! La foto fi Formigoni, invece è raccapricciante

Gians ha detto...

Si tratta piuttosto di opinioni, di giudizi se ne sentono fin troppi ogni giorno.

egine>tess ha detto...

Albimar sarà contento di ciò, formigoni meno

egine>gians ha detto...

Certo opinioni non giudizi hai ragione ma non cambia
il mio punto di vista.

GdS ha detto...

isoliamoci

egine ha detto...

ecco!