mercoledì, marzo 10, 2010

spatafazz

I love mambo, too, questa cosa delle padanine pare non vada giù a nessuno,
eppure di fronte a tanto provincialismo le critiche mi sembrano ancor più
tristi e conformiste, di più se non esibiamo delle bocciofiline, il modello bocciofila
ci appare più accettabile, è capitato a proposito l'ultimo film Crazy Heart, con il bravo Jeff Bridges,
perchè non dire che in quel film e in quella musica c'è la stessa sciocca allegria che aleggia nella
nostra provincia, e non parlo della provincia ma di tutto il
paese, dove il droghiere americano assomiglia cosi tanto all'inventore delle padanine, all'uso spicciolo di una
comunicazione che è vecchia e sepolta pensare di vincere o convincere in quel modo è
folle, eppure qualcuno vincerà anche in quel modo.
Ci vorrebbe "un dito nell'occhio" per cambiare il teatro.

4 commenti:

Gians ha detto...

Mi piacciono padanine e bocciofiline, del resto sono ragazze giovani e piene di gioia di vivere, avranno tempo per capire, se quello è il loro vero scopo di vita. Tutto il resto come dici è puro campanilismo.

egine ha detto...

Sai cosa ti dico Gians che del loro futuro o del loro
incansapevole presente me ne strafotto, sono giovani
e fanno gia parte del passato.

davide ha detto...

non cominciamo. cosa c'è che non va con il passato. metti sempre quel vecchio cardigan inglese di lana cotta, di colpo non va più bene?

egine>davide ha detto...

Davide le cose sono più complesse, di una musichetta
country, che poi che palle sto country on the road