lunedì, novembre 27, 2006

24 hours

via Guardian Il podcast di questo show ha avuto 8 milioni di downloads,e qui finisce la notizia; ma quanto tempo abbiamo
a disposizione per seguire tutto quello che ci offrono le nuove tecnologie,
musica ,film, vari podcast,serial tv, una montagna di downloads, anche la
passeggiata nel parco con le cuffiette, dialogo con i figli e mogli incuffiettati,
quanto potremo dedicare all'ozio assoluto, questa domanda angosciante, per me
oziante per professione è obbligatoria.

4 commenti:

davide citizen kane ha detto...

Parole sante, c'è sempre uno sbilancio tra la trasmissione e la ricezione. Ma non andiamo in ansia...citarsi è da stronzi ma tant'è...leggi qui: http://numerabile.it/2005/09/23/la-famiglia-high-tech/

egine ha detto...

letto, appunto forse quelli bravi
riescono a farsi un palinsesto personale, dove c'è spazio per tutto, io non ci provo nemmeno.

Jedy ha detto...

Personalmente vivo con l'ansia da eccesso di informazioni disponibili. Se da un lato mi domando come si faceva quando Internet non c'era, dall'altro soffro per il fatto di sapere che sulla rete ci sono milioni di cose che mi interesserebbe approfondire ma non avro' mai il tempo. Risultato: vengo a sapere tante cose, a meta'... o meno. Non era meglio quando si conoscevano meno cose (numericamente) ma si approfondiva di piu'?

egine ha detto...

non lo so, onestamente anche
l'appprofondimento è una gran
rottura di coglioni.