mercoledì, dicembre 06, 2006

mi piace orietta berti

perchè vedete, nella sua semplice semplicità ci conforta sapere che nelle sue canzoni s'intravvede la lettura
di Heidegger,opposta a quella di Nietzsche, che oppone le scuole ontologiche emiliane
a quelle lombarde, le prime sempre apocalittiche-mitografiche, mentre le seconde
sempre tristemente analitiche-crittografiche, seppur nello spazio-tempo, open space, con un pizzico di insider trading rendono il tutto più orecchiabile e divertente, si mi piace Orietta Berti.
A ThePetunia invece piace il quartetto
Cetra.

4 commenti:

Davide ha detto...

e poi: vogliamo parlare di come cucina?

Marcoz ha detto...

Di chi si prende troppo sul serio, quando me ne accorgo, non ho una grande opinione. Magari non mi vengono istinti omicidi, però…

Forse è anche per questo che non sopporto divinità e religioni!

egine ha detto...

io non riesco ad essere agnostico,
gran parte dei miei peccati se li
ho goduti, lo devo all'insegnamento
cattolico, al momento opportuno
chiederò aiuto e perdono, so di
essere nel conformismo più bieco
ma cosi è, invece non so perdonare
quelli che per dire che gli garba
il 4 cetra ti sfracassano le palle
con una grammatica corretta, approfitto per salutarti vado
in vacanza per una settimana, ma
"tonno subito" stammi bene

Filiberto ha detto...

A me piace veramente Orietta Berti, una vera signora della musica italiana e non solo! Nelle sue canzoni semplici ci sono argomenti importanti come l'amore, il tradimento, la gelosia, la prostituzione; poi, ha anche delle canzoni di attualità; il cd Exitos Latinos, in lingua spagnola, è incredibile, bello nel significato più vasto della parola. Fa niente ch ci siano alcune persone che svalorizzano questa cantante; Orietta, per me, è una validissima artista, con un repertorio numeroso e vario. Ripeto, a me piace davvero la Berti! Un bacio a lei ed agli amici di questo forum.