lunedì, giugno 18, 2007

Oi Dialogoi

Ci sarà chi, il 23 giugno, accenderà delle candeline azzurre per l'orgoglio pedofilo,
e chi metterà delle lampade per schiacciare le luci delle candeline, io l'ho fatto, nel bel mezzo
di queste liturgie si infila Ugolino con il suo post il suo tentativo è quello di ragionare
contrapponendo cuore e cervello, è un tentativo coraggioso, ostico, perchè
finisce per porre ugolino come antitetico alla ragion comune mentre il suo invito
è quello di ragionare lucidamente, ferme restando tutte le condanne possibili
contro la violenza sui minori, li ho esposto le mie ragioni, e benche diffcile
l'argomento, vale la pena di affrontarlo, come si sa per un minimo di verità
c'è sempre da fare una fatica della malora.

SuperUgolino alla ricerca di una luce diversa

2 commenti:

ugolino stramini ha detto...

Egine, grazie, soprattutto delle parole che hai speso per me; ho fatto una scelta per me necessaria ma consapevolmente impopolare e mi da veramente grande sollievo constatare che ci sono persone come tè che capiscono lo spirito e apprezzano perlomeno lo sforzo nella ricerca di un bricciolo di verità, come ben lo chiami tu!

p.s.: a questo punto ti dovrei una birra e saremmo pari, se non fosse che tu con gli avatar di south park stai veramente esagerando, quindi tu birre me ne devi due!

egine>ugolino ha detto...

caro ugolino, semplici parole spese
per il coraggio e la qualità, nessuna
fatica, per gli avatar questa è
la serie che ancora dovevo alle ragazze vulvia specchio alba, credo
di aver terminato, ne ho approffittato per segnalare dei post belli come nel tuo caso, ora li ripongo e per un po
non se ne riparla::))