venerdì, dicembre 04, 2009

vuoti di memoria

Che il centrodestra lamenti la perdita d'immagine dell'Italia, a causa delle recenti dichiarazioni di Spatuzza, per il quale rimpiango che non viga da noi la pena di morte, è quantomeno singolare, la stampa estera si occupa del nostro paese da ben prima di queste esternazioni, e il più delle volte a causa dei pittoreschi comportamenti del nostro PdC.
Update 5 dic, aggiungo che per quanto attiene alle dichiarazioni di Spatuzza sottoscrivo in toto quando scrive Wittgenstein qui riporto solo la parte finale

"..Non può arrivare un delinquente a dire che il suo capo gli aveva detto in un bar che si era messo d’accordo con Berlusconi senza neanche aggiungere nessuna circostanza o dettaglio su questo accordo e sulla sua costruzione (lui che è così informato su tutto), e procurare così condanne giudiziarie o crisi politiche. Non è così che funziona, nella legalità a cui tanto diciamo di tenere."

28 commenti:

gians ha detto...

Non leggo la stampa estera ma mi fido di te. ;)

egine >gians ha detto...

fidati!!

gians ha detto...

Si, lo faccio da quando ti conosco; con te sono andato a naso e non ho sbagliato. Tuttavia, mi viene difficile commentare su questi argomenti, primo perchè tutto è ancora da dimostrare, secondo perche, tu lo sai, io delle vicende anche gravi preferisco riderci sopra. Terzo, anche se non era previsto, come mai ti sei impelegato in questo post? ;) Buon we

egine >gians ha detto...

ero partito con una risposta lunghissima ed invece
eccomi quà, alcune cose sono irritanti talmente
sono mal gestite, e così cerchi di trovare un cammino
meno stolto, questa cosa del pentito è casuale,
benche condivida le tesi di Wittgenstein, trovo
che ognuno si trovi dalla parte del torto, forse questa
è una ragione per cui mi vedi oggi, scrivere di
queste cose.

Marcoz ha detto...

Proprio ieri, riguardo ad alcuni comportamenti "dubbi" di compagni e professori, ho chiarito a mio figlio:"Se sei testimone diretto a qualche fatto, e sei convinto di aver capito bene la situazione, prenderò le tue parole in considerazione; se vieni a dirmi che "qualcuno ha detto", mi entrerà da un orecchio per uscire dall'altro".
Ho detto.

Marcoz ha detto...

"di qualche fatto" (ci tengo, eh!)

davide ha detto...

piume dappertutto...mi è venuto in mente sta scena presa da un bel film, Il Dubbio, tratto dall'omonima piece teatrale di John Patrick Shanley, cosa vi devo dire, un sermone domenicale, Marcoz non fare quella faccia, il film è da vedere, Marcoz è da ascoltare, sempre...adesso scambiatevi un segno di pace e guardate qui:

http://www.youtube.com/watch?v=DDToQPZu6_w

GdS ha detto...

A me i pentiti, i collaboranti o che dir si voglia, non piacciono per niente. La confessione e il ricordo troppo spesso virano in delazione e accusa interessata. Resta fermo il fatto che io sono intimamente convinto che i tipi coinvolti siano coinvolti sul serio. Nel senso che certe fortune all'origine andrebbero spiegate. Ma questa ipotesi è, per l'appunto, un'ipotesi. Ho le mie idee in campo gistizia, e non sono quelle di Di Pietro e Travaglio (Sofri, che pure apprezzo, credo che sul tema abbia qualche conflitto d'interessi però)

GdS ha detto...

Incredibile, sono riucito a scrivere un commento quasi serio. Sto peggiorando.

gians ha detto...

Egine, si deve necessariamente vedere le cose da tutti i punti di vista, stando dalla parte della ragione, quasi sempre ci si auto-convince d'averla sempre e in ogni caso, quindi preferisco la tua decisione.

egine>marcoz ha detto...

Marcoz appunto, non mi sembra da prendere in considerazione, anzi mi sembra una trappola.

egine>Davide ha detto...

davide dammi tempo di rispondere e poi vado a
vedere, ero al mare son tornato per la pioggia
torrenziale, andrà meglio la prossima volta, mi spiace non conoscere il film e quindi neanche il signigicato
delle piume ciao

egine>GdS ha detto...

GdS mi sembra appunto che non si trattassse
di giustizia, ma di quanto possano essere
credibili le parole riferite in quel modo
approssimativo per sentito dire, insomma i due
in questione non c'entrano con il principio di
legalità che noi vogliamo applicare, poi se sono
dei mafiosi toccherà cercare altrove, lo Spatuzza
mi sembra ripeto una trappola per topi, e ti dirò
anche gli arresti recenti, sembrano far parte
di una sceneggiatura, ma appunto sono ipotesi,
non penso che Sofri in questo caso vivesse
alcun conflitto d'interessi ma semplicemente
difendesse un principio di legalità, ciao

egine>gians ha detto...

gians troppe facce hanno le cose, poi queste in
particolare ne hanno di orribili, che andare a fondo
non è un compito che invidio.

egine>gians ha detto...

gians troppe facce hanno le cose, poi queste in
particolare ne hanno di orribili, che andare a fondo
non è un compito che invidio.

egine>davide ha detto...

Davide ho visto le piume!!!!

davide ha detto...

il mare ci aspetta. tu tornato dal mare senza esserci stato io ritornato dall'outlet di serravalle senza esserci stato.cosa devo dire.è sempre il viaggio a ripagarci..poi ho ripiegato sull'iper di montebello capisciaame il mondo come va...
p.s.
vedilo il dubbio.

Tess ha detto...

la parola di un pentito va sempre verificata. E' questo il compito della magistratura. Trovare i riscontri. Sennò restano parole

egine>davide ha detto...

davide ho molte cose arretrate se ci metto anche il
dubbio, chi le finisce più, l'iper di montebello, è vero
il mondo va per conto suo.

egine>tess ha detto...

Tess verifichiamo, penso sia quello che stanno facendo, per il momento sono solo parole, sta a
vedere che diciamo la stessa cosa

rip ha detto...

Le parole di un pentito sono utilizzabilissime da sole per avviare un'indagine.
Chiunque sia convinto che si venga condannati (o addirittura anche solo accusati) solo sulla base delle parole di un pentito è (almeno una di queste tre, a scelta)
- idiota
- in malafede
- disinformato.

egine>rip ha detto...

non so cosa tu abbia letto, c'è un pentito, c'è
un indagine, i magistrati appureranno se ci sono
riscontri, tutto qui, ma chi crede che le parole
di un pentito non possano provocare gravissimi danni
(Tortora e altri) è perlomeno:
-idota
-in malafede e credo che tu lo sia ma non te ne rendi conto.
-disinformato

Ugolino Stramini ha detto...

"Chi sono io per non dire la mia?" (citazione facile)
Splendido uno-due, che da solo spiega, egine, la tua tendenza a privilegiare l'indispensabilità del superfluo alla futilità del necessario.
Non ami il tuo lato tagliente e cerchi di celarlo dietro un sorriso (citazione meno facile).

Io credo nella giustizia, e in questo sto con rip, non perchè sia perfetta o infallibile, ma perchè è quanto di meglio l'uomo sia riuscito a contrapporre all'homo homini lupus; meglio della giustizia solo la lotta armata e la dittatura del proletariato, che, detto tra noi, sono cose alquanto scomode (citazione partenopeo-cinematografica).

Il caso Tortora sta lì a dimostrare la sua imperfezione, e in questo sto con egine, ma più che i delatori-finti-pentiti, che il loro lavoro lo fecero egregiamente, fù qualche magistrato col fuoco dentro (leggasi fanatico, pure in carriera, se non erro) a perpetrare l'atrocità di quel processo.
E ancora una volta in cosa sperare se non in un altro magistrato che prima o poi renda giustizia?

Venendo ad oggi, Spatuzza fa il suo lavoro, e lo fa anche discretamente male, e se i magistrati interessati faranno meglio di lui non dovrebbe accadere nulla. Marcoz, pedagogo modello, ha ragione: mi hanno detto di aver sentito dire da uno che aveva sentito non è prova di nulla, e indizio di quasi nulla; ascoltarlo però era doveroso ed è stato fatto; ascoltarlo in diretta su Radio Radicale (sempre sia lodata) ha dato a chi ha voluto ascoltare la possibilità di invertire la marcia e dire: ho sentito io Spatuzza fare una deposizione inconsistente e fumosa sulla base della quale è impossibile anche mettere una multa per violazione di un senso unico.
Poi c'è GDS che chiude il cerchio; perchè se BerlusconI fosse una persona dal passato cristallino e dalla moralità POLITICA, e sottolineo POLITICA (coca e puttane non la intaccano punto), indiscutibile , le chiachere di Spatuzza si sarebbero dissolte come lacrime nella pioggia (citazione abusata); non essendo così si verifica il polverone mediatico, alla fine comunque utile a Berlusconi innanzitutto, per distrarre dalle vere boiate (parlamento esautorato, disoccupazione in crescita, e altro) il pubblico pagante le tasse.
Alla fine comunque propendo per la parte di rip, depurata delle reciproche offese, che non faccio mie.
Abbracci.

p.s. ti sfido sulle citazoni senza gugol

egine ha detto...

Ugolino, stare con Rip è bello anche perchè è spiritoso
e intelligente anche se in malafede che forse non è neanche la parola giusta forse meglio dire che certe volte parte lancia in resta mettendoti in bocca cose che non hai detto, come quella volta di Luttazzi,dove chiunque lo trovassse noioso era da passare per le armi, tornando al punto, ciò non
significa stare dalla parte della giustizia presupponendo che io stia dall'altra parte, Spatuzza
è rivoltante oltre che fumoso e inconsistente, ma
soprattutto è stato gestito pessimamente, e questo
lo si puo leggere nei miei commenti, penso che
Berlusconi e la sua moralità politica,( ho un conato
di vomito), molto probabilmente, se le rivelazioni
restano allo stato in cui sono, ne usciranno rafforzate, e allora forse converrai che la cosa
migliore era prendere le distanze da questa
vicenda anziche annunciare l'ovvio( cit,) come
ha fatto il maestrino Rip, ma oro passiamo
ad altro, domani è un altro giorno(cit)
Tauta!!!!!

Ugolino Stramini ha detto...

Tauta!

egine>ugolino ha detto...

for evewr and evere Tauta

rip ha detto...

Tortora è stato scagionato da altri magistrati. Questo non significa che non sia successo niente e che va tutto bene così, però...be', Ugolino l'ha detto meglio di me.
Come dire "basta con le automobili, vi ricordate di Ascari?"

egine>rip ha detto...

Rip non diciamo le stesse cose fingendo di dirle
diverse e tantomeno mettiamo in bocca all'altro
concetti che non ha mai espresso, i pentiti sono
utili e questo non lo dico io ma chi si occupa do mafia,
poi puoi gestirli bene o meno bene, e io osservavo
o meglio concordavo con wittgenstein che nel caso specifico Spatuzza ha rilasciato delle
dichiarazioni quantomeno dubbie inconsistenti dalle
quali era ed è opportuno prendere le distanze, i motivi
li ho detti ad ugolino e li puoi leggere sopra, quindi
non si tratta di abbandonare un metodo di indagine
che ha dato i suoi frutti, ma di gestirlo sempre al
meglio con tutte le difficolta e ambiguità insite
nel metodo stesso.
Tauta!!!