mercoledì, dicembre 20, 2006





David Irving, lo studioso inglese, giustamentre in galera in Austria, per aver
negato l'olocausto e definito le camere a gas "gas chambers fairytale" in precedenti interventi pubblici proprio in quel paese dove è considerato reato, uscira prima
di Natale, dopo un solo anno di galera, gli altri due li farà on probation, una
sorta di domiciliari meno restrittiva, si aggiudica ex aequo con Mahmud Ahmadinejad
la famosa copertina di Pirla and the City 2006

2 commenti:

Davide ha detto...

associazione indovinatissima, mandarli sull'isola dei famosi no?

egine ha detto...

come dice ciromonacella (http://www.ciromonacella.ilcannocchiale.it/)anche loro cederanno
al legno