giovedì, dicembre 21, 2006

in punta di piedi

è luna di note, se rimescolate bene vi accorgerete che è buio, e cosi approfitto
per girare senza fretta qualche strada, tutte ricordano la nostra infanzia
qui i sacrifici di una guerra, e qui le fatiche dei padri, strade che bisogna percorrere con pudore che sono state faticose, quando
sarà giorno, tutto sarà riposto e per una volta forse saremo a nostro agio con
noi stessi.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

capisco perchè il link da nardi....
bel post! complimenti...

un saluto, in punta di piedi

bp

egine>bp ha detto...

grazie, sono contento che tu non
abbia più problemi con la mia homepage