martedì, gennaio 09, 2007

non cedo al ricatto degli ascolti


Le nipotine di Vaslav Nijinsky, Positano, Li Galli 1960.

10 commenti:

Marcoz ha detto...

La posizione della gamba sinistra di quella sdraiata non è certo il massimo.
Il fotografo sarebbe da cazziare…

Comunque, bel post!

egine>marcoz ha detto...

grassie

Marcoz ha detto...

Accidenti, oggi la tua pagina di commento si carica come se avessi un modem a 36k!

egine>marcoz ha detto...

hai ragione Marcoz, riguarda
Blogger, non riesco ad aprire
La Parda Flora, cerca di non
fraintendere !

porco nelle pere ha detto...

Ma quella davanti la riconosco:
è la mia Scarletta preferita!
Quella, perdendosi nella traduzione, girava in sleep trasparente appena dopo slept, poi parrucca rosa. Poi un pò la amo, ma poco, perchè lei non ama me.

Azz, è la nipote di quel tale kljyunnkyskjji?

egine>porco nella frutta ha detto...

si è la scarletta, non sono sicuro
che non ti ami, a me ha detto
'chillu strunzu ma famme o'piacere',
uno slang del bronx che non ho capito:)

davide ha detto...

Egine sto weblog risponde lento come una coda al triage dell'ospedale di chicago...buon segno: tanti visitatori! Effetto flame!

Ma per te Hilary Swank quanto assomiglia alla Keira Knightley?
Che siano sorelle?

egine>davide ha detto...

no no no, la Swank è mascolina
roba da vogue america, l'altra
è cosa per bordelli parigini :)

rip ha detto...

E' una scelta coraggiosa :-)

egine>rip ha detto...

dopo il post con la poesia ho
voluto fare una prova, ci è
voluto un bel coraggio !:)