mercoledì, marzo 07, 2007

For the times they are a-changin'.

Come ho detto girando per bar e locali malfamati qui a Bombay, mi sono imbattuto
in due sorelline che servivavo al banco, la loro storia me l'ha raccontata un
menestrello che suonava
il sitar, e cosi il suono di quello strumento mi ha riportato nel tempo che era
destinato a cambiare
, sia il sitar che l'armonica soffiata con rabbia hanno
cambiato tante cose, cosi almeno mi piace credere, quello che mi piace ancora di
più è di averli avuti come compagni di viaggio, sicche questi menestrelli di
Bombay non mi fanno pagare la consumazione.

7 commenti:

bp ha detto...

figurati...e tu dai retta al menestrallo???? chill'è pazz!

egine>bp ha detto...

hehehehe se ti sente, sei invidiosa perchè bevo gratis :)

Anonimo ha detto...

tu io tu io
cioè quando ho letto i commenti che tu e giorgio mi avete lassato nel blog m'è venuta voglia di conoscervi

Ciro

egine>ciro ha detto...

magari un giorno organizziamo una
gita a napoli con marcoz e giorgio
e ci facciamo una mangiata da BP,
che ne dici

bp ha detto...

azz con felicità!

bp ha detto...

azz con felicità!

egine>bp ha detto...

doppia felicità anche da parte mia:)