lunedì, maggio 21, 2007

Massimo D’Alema e Federico Hohenstaufen detto il Barbarossa

Questo blog non si occupa di cronaca politica, oltre a trovarla noiosissima il rischio del qualunquismo è troppo forte, quindi
avevo deciso di lasciar perdere le dichiarazioni di Massimo D’Alema al Corriere della
Sera di ieri, riprese oggi, le riporto virgolettate “E’ in atto una crisi della credibilità della politica
che torneà a travolgere il Paese con sentimenti come quelli che negli anni 90 segnarono
la fine della prima Repubblica….” Il tutto origina da un libro La casta di Stella e Rizzo,
dove si denunciano una serie di privilegi, qui si usa un eufemismo, che riguarderebbero
tutta la classe politica nel senso più ampio del termine, tanto ampio da riguardare
secondo me anche altre caste praticamente tutto l’apparato statatale, detti privilegi però funzionano
nella perfetta legalità, cioè nel libro in questione si elencano scandalosi paradossi ma
del tutto legali, ed è proprio qui che il paragone con gli anni 90 non regge, allora il
potere giudiziario individuò e persegui una serie di reati che coinvolgevano il mondo
politico ai più alti livelli , e di li la fine della prima repubblica, qui non interessa se la
magistratura agi a senso unico, ognuno la pensi come crede, qui interessa in che modo
potrebbe avvenire un simile sconquasso, oggi, visto che detti privilegi, ripeto legali, riguardano tutti
e tre i poteri dello stato, solo una Lega in ottima salute, il che purtroppo non è, ridotta
ai Calderoni ai Borghezio, avrebbe potuto innescare una minirivoluzione, se non altro
simulare una battaglia contro il Barbarossa simbolo del potere centrale, questo scontro
lo vedremo solo al cinema, il film sull’imperatore lo sta girando Renzo Martinelli, ed
è questa la vera notizia di questo post, per arrivarci sono dovuto passare dalla
noiosa cronaca politica.

23 commenti:

alba ha detto...

D'alema è andato "a quel paese" e ha detto che bisogna fare degli sforzi per limitare la violenza.
Che grande statista di buon senso ...

bp ha detto...

non li sopporto questi qui... mi stizzano...
chiacchierano troppo senza mai fare un tubo!

egine ha detto...

ho sottolineato come sia azzardato
il paragone con quanto successo
al tempo di mani pulite, io ti
domando se io ti presentassi D'Alema
avresti gli argomenti e il sangue freddo di dirgli quanto hai scritto
da me, ho molto rispetto per quanto
scrivi, ma vorrei evitare la
deriva qualunquista io e te alba
abbiamo un grande vantaggio, non
dobbiamo essere votati approfittiamone in modo sobrio.

egine>bp ha detto...

ecco appunto :::))))

alba ha detto...

uòlter uòlter!
p.s. non è qualunquismo è che ... il linguaggio sembra perduto, e alle volte va denunciato

egine>alba ha detto...

si denunciare il linguaggio è giusto,
si colpisce forma e contenuto, più o
meno come fa Padre Moffo:)

Cuncetta ha detto...

Cambiano volti, persone e tempi, ma la sostanza non cambia mai.
Esistono privilegi e mazzette, dappertutto.
E questo è tutto così schifosamente ineluttabile e noioso.

Un abbraccio forte forte.

Ugolino Stramini ha detto...

Egine, il tuo blog è splendente come al solito, il modello luminoso, ilpensiero ne fluisce nitido.
Il tagliando è fatto, sono 138,00 euro... diamo un'occhiatina alle gomme?

p.s. non mi strapazzare le ragazze!!!

egine>cuncetta ha detto...

Già, anchio ti abbraccio con grande
affetto, io per tirarmi su faccio
un salto da Alba, dove c'è un pezzo di Padre Moffo con Guzzanti che mi
fa sbellicare dalle risate, dai una
occhiata:)

http://ciechielefante.blogspot.com/

egine>ugolino ha detto...

passo dopo a regolare, ma quale
strapazzare bippina è il mio faro,
piuttosto è lei che sii oppone
alle padovanelle:)

1ps ha detto...

..........solo avverto negli elettori un senso di incazzatura ancora più forte", continua il vicepremier

egine>1ps ha detto...

eggià siamo incazzati duri, finalmente possiamo fare del buon rock:)

1ps ha detto...

ma prima le manate, altro che monetine.....

egine>1ps ha detto...

dio come è difficile vivere, io
fino ad oggi non me ne sono neanche accorto, eppure ti assicuro che non
sono state rose e fiori, sto ascoltando radio wiitgestein e la sola cosa che voglia fare è andare al
belvedere con te o se è più ombreggiata mi sta bene anche l'erta canina (esiste sempre?)

egine>1ps ha detto...

Wittgenstein, odio sbagliare i nomi

Teresa ha detto...

Sì Egì ma stò film su Barbarossa ?

egine>teresa ha detto...

embè cosa mi vuoi domandare, il film
lo sta girando Martinelli è uno bravo
(Vajont) non ti convince ?

Teresa ha detto...

Ah, Martinelli, sì Vajont l'ho visto e mi è piaciuto.

egine>teresa ha detto...

appunto !

NF ha detto...

maramaldeggiare sull'unico uomo politico degno di qeusto nome che oggi gira per il paese è certamente operazione qualunquistica. vivere e fare politca in modo serio sono due attività che non vanno per la maggiore oggi. però un minimo d'attenzione. sennò il luogo comune ci massacra.
(hai visto che sono passato?)

egine>nf>gds ha detto...

è proprio quello che ho evitato
se hai letto bene i commenti
non ho maramaldeggiato, l'unico trucco
è stato sbattere Max in prima pagina
cosi ero sicuro che passavi:::))))

NF ha detto...

non mi riferivo a te (of course)
(il cuggino mi parlava fin troppo bene di te, io diffidavo ma avevo torto...)

egine>nf>gds ha detto...

sono contento che ti sia ricreduto:)