martedì, gennaio 29, 2008

by the way

Senza volerlo oggi ascoltando la radio ho risentito i nomi di olindo romano e rosa bazzi, quelli che hanno trucidato una famiglia, perchè era troppo chiassosa, mi interessa solo l'assurdità del delitto e dell'ordine che rendeva ineluttabile
il delitto stesso, cosi come molti anni prima il sole accecante avevo indotto
Meursault ad uccidere l'arabo, pur nell'immensa diversita, lo straniero non vuole
rinunciare alla verità, mentre i due disgraziati mentono per un po di chiasso,
resta in comune l'assurdo, che non possiamo comprendere.
"«È lì, in quel rumore ad un tempo secco e assordante, che tutto è cominciato. Scuotendomi dal sudore e dal sole, ho capito che avevo infranto l’armonia del giorno, il silenzio inaudito di una spiaggia dov’ero stato felice. Allora, ho sparato ancora quattro volte su un corpo inerte dove i proiettili s’affondavano come se non fossero veri. Ed era con questi quattro brevi colpi che bussavo alla porta dell’infelicità ».
**************************************************

35 commenti:

Davide ha detto...

Splendido Straniero, notte egg.

emma ha detto...

che bella cosa na iurnata e sole
produce quattro colpi da maestro.

egine>davide ha detto...

davide gia a letto?

egine>emma ha detto...

eggià emma forse hai letto il post mentre era ancora in lavorazione..

emma ha detto...

sì era in lavorazione, ma la musica era perfetta e alludevo alla tua giornata di sole
(dei delitti e delle pene li lascio fuori per stasera, che ne ho fatta una panzata, perdonami)

egine>emma ha detto...

si difatti si è mischiato un po tutto, e cosi per rendere meno assurda il ritorno di quei nomi
e di quella vicenda buia, ho voluto
ricordare il sole di uno straniero
al quale sono affezzionato

gians ha detto...

che splendida musica, male si accompagna a un delitto. Anche il mio è un commento in lavorazione.

egine>gians ha detto...

il delitto è buio ma noi non rinunciamo al nostro splendore,
anzi ci aiutiamo con il sole
negli occhi di un uomo nuovo

1ps ha detto...

Detto questo delle parole di olindo non me ne può fregare di meno, non per sostituire i tribunali ma perchè preferirei si parlasse d'altro
by the way
i messaggi copia e incolla sono splendidi, continua a incollare li aspetto!

egine>1ps ha detto...

1ps ho parlato dell'assurdo e spero
che questo post non venga scasmbiato
per l'ennesima opinione sul delitto,
di cui non mi occupo e mi interessa
se non per astrazione, come del resto
ho spiegato nel post, by the way
ho copiaincollato camus, non mi
sembra poco:)

eta-beta ha detto...

Splendida musica che aiuterà ad attutire i troppi rumori che infrangeranno l'armonia di questo giorno.

egine>eta-beta ha detto...

gia la musica è molto bella in onore
dello straniero

alice ha detto...

spari dritto sui miei punti deboli
per assurdità io ucciderei

egine>alice ha detto...

ti capisco pensavo che camus ci
avesse vaccinato tutti, ma esiste sempre un ulteriore passo del
pensiero, l'assurdo si aggiorna.
ps.ma tu alice come ti chiami
l'ho chiesto a bippi perchè volevo
leggere il tuo pezzo su libmag,
ciao

alba ha detto...

egine volevo dirti ... grazie di essere presente e attento!
un abbraccio

NicPic ha detto...

splendida musica egine.
Io ho letto solo la peste di Camus, da dove vene il brano che hai postato?

egine>alba ha detto...

hehehehe alba mi stai prendendo in giro, mi hai colto con le mani nel sacco, ti abbraccio con grandissimo
affetto

egine>nicpic ha detto...

grazie nic, nella sezione album
http://blue.jamendo.com/it/
trovi rob costlow piano solo
puoi scaricare l'album gratuitamente,
al massimo puoi fare una donazione,
ti consiglio Lo Straniero, secondo
me è l'inizio del pensiero che
ancora ci conduce

NicPic ha detto...

grazie egine, oggi faccio una capatina in libreria

Tess ha detto...

Bellissimo il brano di Camus, davvero.
Peccato che la gente sia più impegnata a fare la fila ai processi che a leggere

egine>tess ha detto...

tess non si puo volere tutto, per
primo mettiamo che il PD vada da
solo alle elezioni scaricando quelli
che ci faranno avere problemi, ne più ne meno come i cespuglietti, i nomi
li sai, ciao

desaparecida ha detto...

il bello è che vanno 'per curiosità'..

egine>alice ha detto...

vuoi dire che al momento buono si
trasformano tutti in "olind and rose", eppure il mio voto pesa quanto il loro forse di meno

rip ha detto...

Ai processi sbagliati, peraltro. Si interessassero a quelli a Dell'Utri, ad esempio.

egine>rip ha detto...

non so se cio deve rendermi più o meno felice, ma questo fenomeno non
riguarda solo noi italiani, vedo
che in tutto il mondo, non appena
c'è una fatto di sangue efferato, la
tv i giornali ci danno dentro ed il
pubblico segue in gran massa, america
in testa, c'è da dire che laggiù i
processi certi processi sarebbero gia
finiti da tempo, laggiù conoscono l'estinzione della pena non del reato.

GdS ha detto...

troppo tardi per rispondere a quello sprucido del Coon? qua basta saltare due post e sei obsoleto :-)

Quando ho letto il brano, che conoscevo nel senso che il libro l'ho letto un paio di volte anni fa, prima ancora di Camus ho pensato a La Capria. buffo collegamento: l'armonia del giorno, la spiaggia in cui ero stato felice. ma i quattro colpi, il silenzio pneumatico. è il distacco dal mondo, l'omicidio, la scelta dell'infelicità. Ottima scelta per uno straniero.
(se passa il Coon gli puoi dire che, se prioprio vogliamo la catarsi, allora anche il uolter tanto vergine non è? Grazie, mio messaggero...)

egine>gds ha detto...

gds il tuo messaggio arriverà al coon,io ti aspettavo gia ieri sera
ma non sei venuto, cazzo lavori
come un matto, lo straniero per
me è stato il libro madre, per
non parlare di Camus e la sigaretta penzolante, e la citroen ds cazzo
gds continua con la tua storia e
le fotografie, son le cose per cui vale la pena di avere un blog!

coon ha detto...

Wè GdS ma quante volte te lo devo dire che non sono avvocato e tanto meno di Uòlter LOL
(scusa egine)

egine>coon ha detto...

ma figurati ora avviso gds che hai risposto, e deve sbrigarsi che qui si
produce moltissimo:)

GdS ha detto...

carissimi senatori, vorrei premettere che se ancora mi diletto di blog e grazie a voi due (e al fratello PdG), dopodiché aggiungere per ilsociocoon che a me piace scherzare (ma poi neanche tanto)per cui sono convinto che va bene il nuovo a tutti i costi ma credo che ci sia una generazione di persone serie ancora inespressa (che corre il rischio di restaretale per sempre) in cui inserisco il mio amato Max, ilbersani da Bettola che è scoperta tardiva, lo stesso uolter (e magari, udite udite, poteva esserlo il governatorissimo donnantono bassolindo). resteranno fuori per sempre? vabbè, questo è destino. ma non vedo il nuovo che avanza. a questo punto che uolter sia (anche se eviterei consiglieri modello consigliori, ovvero il bettini)!! da solo? e vabbene. purché si vada. che del Prodi e dei suoi scherani arroganti e malefici, del suo vezzeggiamento cespugliesco non se ne poteva più. (e mi spiace per Giuliani, lo so sno contraddittorio, lo so, ma tifavo per lui in qualche modo)

A proposito, il secondo, inutile capitolo anni 70 è alle stampe.

egine>gds>coon ha detto...

max, bersani poi è di bettola, no
pure io non ne potrei fare a meno,
staremo a vedere, notte a tutti e due

la Parda Flora ha detto...

Altri tempi, altra staura umana. Per la vicenda di Erba (vergognosi corollari di marketing e merchandising furioso annessi)scomoderei più semplicemente Lombroso, nonostante le sue idee bislacche. Mi pare più adatto e centrato sul problema.
Comunque, temo, il libro giusto per questi nostri giorni sia La peste, che magari avrà cambaito un po' la faccia, ma proprio pr questo mi pare virulenta e pericolosa anche oggi.

egine>laprdaflora ha detto...

si anche la peste, ma sai comè ognuno
ha la fidanzata del cuore e per me è Lo straniero, poi siccome parlo dell'assurdo, non ne faccio una questione dell'oggi, ma di come
appunto l'assurdo trovi sempre
nuove forme di pensiero.

la Parda Flora ha detto...

Perché ti pare esista qualcosa di anche lontanamente non assurdo nella nostra attuale situazione generale?
Comunque, la peste, assieme al suo utimo libro incompiuto, sono i mie due Camus preferiti. Anche il Mito di Sisifo, ma entriamo in altri campi. Non so, lo Straniero, letto in rapida successione con la Noia di Moravia (bleah! titolo azzeccatissimo) e la Nausea di Sartre, temo abbia un po' sofferto dell'effetto cumulo.

egine>lapardaflora ha detto...

no vedi, io non mi metto in una posizione critica verso l'assurdo,
semplicimente accetto che esista
e con lui esistano delle ingiustizie,
per i libri avrei pensato di più
agli indifferenti che alla noia,
per il resto tutto è opinabile.