mercoledì, giugno 17, 2009

c'era una volta


Settimana prossima andrò a vedermi la Biennale, come sempre c'è la doppia emozione, Venezia e la magia delle molte
opere esposte poi la curiosità anche per quei famosi "nipotini di Duchamp" perchè in fondo vedere una mostra è sempre
una sfida, con la nostra perspicacia la nostra capacità di vedere qualcosa di più, cioè la rana rimarrà piccola e insignificante
oppure messa nella mano del ragazzo mi farà vedere tutto ciò che è stato messo li apposta per noi.

12 commenti:

Ugolino Stramini ha detto...

L'invidia è un sentimento prezioso, e in genere lo serbo per occasioni come queste. Guarda anche per me, e fammi vedere la biennale e Venezia coi tuoi occhi.

Tess ha detto...

tutta l'arte è una bellissima sfida

egine ha detto...

>ugolino lo farò confidando di averli ben aperti



>tess anche amarti è una bellissima sfida, non
c'entra nulla ma tantè!!!

davide ha detto...

Caro Egine,
quanto mi piacerebbe tornarci:
http://numerabile.it/2005/12/24/punti-di-vista/

egine>davide ha detto...

ti do una dritta compri il biglietto a/r in treno
online naturalmente, poi ti rechi da chi può autorizzare una tua assenza per ragioni di qualità
della vita, lo preghi di volerti autorizzare un
mercoledi libero, dopodiche se è settimana prossima
insieme andiamo a vederci tutto quello che possiamo,
ricordati di Franz K. la porta era aperta ma nessuno
me lo ha chiesto.

'o munaciello ha detto...

Sono con Ugolino. Divorato dall'invidia. Un giorno, senza affanni, verrò anche io.

Gregor Samsa ha detto...

le ragioni di qualità della vita. tutte giuste a saperle prendere. la prossima settimana attraverso una porta, aperta verso i nostri luoghi, vicino alle torribasse, per capirci.
un mercoledì insieme alla biennale resta per ora una bellissima porta aperta.

egine ha detto...

>ciro senza affanni, questa è la soluzione giusta


>gregor ben vengano le torri basse, ad un altro mercoledi allora

GdS ha detto...

e non è detto che non ti faccia io la sorpresa. ho ancora il tuo cell. se non l'hai cambiato.

gians ha detto...

Che bella cosa, prima o poi mi devo decidere ad andarci. :)

egine>GdS ha detto...

Pao il numero è sempre quello non cambio più
ne mogli ne telefonini da un bel po di tempo

egine>Gians ha detto...

come do not esitate"!!