martedì, settembre 11, 2007

Don Boria

Non so se ricordate con quale goffaggine Don Gelmini, accusò di complotto giudaico/nonsocosa il riferire di accuse per molestie sessuali fattegli da alcuni
ragazzi che erano stati ospiti della sua comunità, ora che le denuncie hanno
assunto l'aspetto di un epidemia, 50 le denunce per abusi, non leggo più le
sue dichiarazioni pittoresche, meglio cosi, la materia è delicata quindi
attendiamo che, come si dice, "la magistratura faccia il suo lavoro" se però
volete strapparmi a tutti i costi una mia opinione, mi sembra che 50 denunce
siano veramente tante. Amen

8 commenti:

Ugolino Stramini ha detto...

io non le vorrei, ma è solo l'ultima delle cose che non invidio all'imputato, tra le quali spicca la considerazione che hai di lui :)

egine>ugolino ha detto...

in effetti non molta, ma nulla a che vedere con quanto gli sta succedendo
ora, è proprio il personaggio che non
mi piace, per dire Don Ciotti anche
se quando parla mi ricorda sempre
Bergonzoni, mi è simpatico, questione
di feeling:)

Teresa ha detto...

Bellissima questa Egi ti spiace se la linko su makia ?

egine>teresa ha detto...

figurati linka a piene mani,baci

la parda Flora ha detto...

io so solo che un amico che fece il sevizio civile presso una casa di recupero per pazienti portatori di disagi vari, e quindi anche tossicodipendenti, il tutto ovviamente parecchio tempo fa e ben prima del noto scandalo, mi parlava già all'epoca malissimo di san patrignano e dei suoi metodi anche di sfruttamento economico degli "ospiti", opinine che per altro era piuttosto diffusa nell'ambiente di chi operasse in quel campo.
Da una parte credo che abbiamo visto tante di quelle schifezze, ultimamente, che sarenmmo tranquillamnete disposti a credere anche che il nostro garbato dirimpettaio è un emulo di Jack lo Squartatore, se la notizia comparisse su qualche giornale; dall'altra, l'esperienza mi insegna che dove entra a far parte delle variabili del gioco l'eterno dio denaro, la puzza di bruciacchiato impera, e spesso, dove c'è fumo c'è anche arrosto. Io poi, i salvatori dell'umanità, soprattutto quando frequentano i salotti della Venier, non so perché, ma faccio un po' fatica a trovarli credibili fino in fondo...
vabbé pubblicizzarsi, ma anche un pizzico di narcisismo, secondo me, c'è! E la vanitàm,dal mio punto di vista, è un peccato, non una virtù...
>:((

egine>lapardaflora ha detto...

quello che mi ha spinto a scrivere
su questo episodio, non sono i
fatti addebitati, tutti da dimostrare, benche il loro numero
sia piuttosto inquietante, ma
l'atteggiamento del prete, quel
sentirsi al di sopra di tutto e di
tutti, quella boria spocchiosa di
chi amico dei potenti deve sottostare
come tutti i comuni mortali a
degli accertamente processuali.

la parda Flora ha detto...

e infatti io ti do ragione:
quote on "Io poi, i salvatori dell'umanità, soprattutto quando frequentano i salotti della Venier, non so perché, ma faccio un po' fatica a trovarli credibili fino in fondo..."quote off
Poi, a prescinder dal caso in questione, circa il quale come linea di pensiero più generale, anch'io tendo a restare in attesa che chi deve fare il suo lavoro lo faccia, in santa pace e libero da indebite pressioni, mediatiche o curiali, poco importa, resta il fatto che i pedofili mi fanno veramente schifo. E dopo la marea montante di merda emersa negli ultimi anni, a partire dagli USA per coinvolgere America latina e latre nazioni, nonostante le indebite speculazioni che vi sono certamente state fatte, con il tentativo del Vaticano di mettere a tacere e far valere tutt'ora la vecchia “immunità personale" di epoca moderna, ovvero il diritto dei preti ad essere processati solo da tribunali ecclesiastici e non da quelli civili degli stati ove si trovassero a risiedere e a delinquere, un bel po' di schifo lo sto continuando ancora a provare, così in generale...

egine>lapardaflora ha detto...

come ti ho detto, le denunce ci sono
e mi sembrano parecchie, poi vediamo
cosa succede