venerdì, settembre 14, 2007

provate a chiudere gli occhi


e pensate a qualcosa di antiquato, inutile, costoso, inefficente, che vi obbliga
a pagare tre volte tanto quello che altri offrono a prezzi stracciati, beh mi
direte voi, perchè questo incubo, è chiaro che parli dell'Alitalia, facci sognare
e raccontaci che c'è qualcuno che è disposto ad investire su Malpensa con rotte
nuove e tariffe lowcost, perchè pensa che quello sia una grande parte del
futuro traffico passeggeri, in effetti c'è, è una compagnia irlandese, Ryanair, che
lo vorrebbe fare,
ma come racconta oggi sul Corriere, FrancescoGiavazzi(purtroppo solo cartaceo) la
tengono in lista d'attesa, chi ? l'Alitalia, quell'incubo di cui parlavamo prima, non
vuol cedere i suoi slot, cioè determinate rotte pregiate per le quali la compagnia irlandese è disposta a investire una montagna di denaro, dire Alitalia è riduttivo,
c'è una coda di parassiti dietro questo nome, la lista è nel fondo di oggi,
leggetelo se potete. Nel frattempo sperando che questo accordo non venga fatto
naufragare dai soliti salvatori della patria, potete richiudere gli occhi e pensare alla ragazza in bianco e nero,
e ballare con lei Come Fly With Me cantata Michael Buble.

42 commenti:

davide ha detto...

lo specchietto che raffronta i prezzi della tratta mpx-parigi e orio-parigi parla da solo.
820€ vs 150€.
quiz:
quale compagnia fa pagare 150€?

però che hostess!!

egine>davide ha detto...

mi fa piacere aver trovato in te un alleato pronto ad occupare le piste
di decollo di fiumicino, nel caso
volessero far fallire l'accordo, per
le hostess ci pensa come al solito
il cuggino Nick falco

bp ha detto...

i don't fly... che è meglio!

bp ha detto...

"a me piace assai il craneio pelato dell'uomo dietro la telecamera!"
questo commento va al post di davide.

dite a davide che non compaiono i commenti che gli lascio sul blog.
perchè?
il suo blog mi schifa?

egine>bp ha detto...

ma va la, adesso volgio vedere che ho tre biglietti per andare a madrid,
io te e ciruzz grande tapeada nei bar
visita al prado, dobbiamo incontrare almodovar perchè lo deve intervistare
ciro e tu mo che ci dici 'i don't fly' ma mi faccia il piacere, mi faccia !

egine>bp ha detto...

bippi è un fatto comune a molti
i commenti anche miei non appaiono
mi sono gia incazzato con Davide,
sembra che non ci sia molto da fare,
ti abbraccio

bp ha detto...

ah...rettifico...
i fly every day!

:))))
vamos a madrid

rip ha detto...

Se qualcuno diceva Always Late In Takeoff Always Late in Arrival, be' ci sarà un motivo.

egine>bp ha detto...

vamos::))

egine>rip ha detto...

tu mi riservi sempre qualche sorpresa, conosci gli acronimi
relativi alle compagnie aeree, mi
ricordo quello della Sabena
"such a bad experience never again"
c'è più di quel motivo, credimi
sono una palla al piede come
tanti altri carozzoni del resto.

alba ha detto...

la movida, la movida!

egine>alba ha detto...

:)

davide ha detto...

bp!

Mi blog es Tu blog.

egine>bp>davide ha detto...

comprende senorita Bippi ?

Marcoz ha detto...

Io gli occhi non li chiudo, davanti a questa foto e nemmeno durante il decollo.

Buon fine settimana a tutti

egine>marcoz ha detto...

anche a te marcoz

1ps ha detto...

marziè copriti di più però nelle foto ;)

la parda Flora ha detto...

Volando su Ryanair ho mangiato per la prima volta il sanguinaccio, e devo dire che è la tipica esperienza che credevo, a priori, mai avrei fatto in vita mia.
So che non c'entra granché, ma da irlandomane ...
su Alitalia io una mia teoria (e facciamola un po' di dietrologia!)
;-)
ce l'avrei pure...ma lasciamo stare.

egine>bp ha detto...

per bp"toda joia toda beleza"

egine>lapardaflora ha detto...

il sanguinaccio è la mia passione,
l'alitalia spero fallisca al più presto

Ugolino Stramini ha detto...

Se dovesse restare disoccupata, dite all'hostess che il mio servo muto mi ha stancato e pensavo di cambiarlo; lei sarebbe la candidata perfetta a stare sempre vicino al comodino!

Dai un bacio a Pedro da parte mia :p

Teresa ha detto...

Si vabbè, Egi, secondo te io chiudo gli occhi e immagino la ragazza in bianco e nero ?
con tutta la buona volontà....epperò

ciro ha detto...

ho capito, è una hostess della ryanair, tipica irlandesina tutta confettura e burro..
mh, l'acquolina!

egine>ugolino ha detto...

riferiremo alla hostess, non conosco il tuo comodino ma a occhi direi che è perfetta, ti saluterò pedro

egine>teresa ha detto...

si ma capiscimi non e che posso fare il blog delle pari opportunità, è
chiaro che per te e per le altre ragazze avevo messo Bublè
che non è malaccio

egine>ciro ha detto...

massì irlandese etiope che importa
come ho detto a bippi:
"toda joia toda beleza" cit.

egine >tutti ha detto...

quanto mi piace fare un post sul
possibile sviluppo di malpensa,
e svilupparlo in tutt'altra direzione, ecco anche questo è il blog, olè

Ugolino Stramini ha detto...

"Il commento è come il vento: tira dove vuole lui" (anonimo)

p.s. pure tu, però, egì, cosa ti aspetti da noi, con una mora (non Lele) così?

Espressione ha detto...

l'Alitalia è l'unica compagnia che ha le hostess vestite prada..
eSp.

alba ha detto...

gli autobus volanti della Rayaner ... che esperienza!

egine>ugolino ha detto...

naturalmente la mia era solo una petite provocation, n'est pas, oplà
l'è a ca:)

egine>espressione ha detto...

esp se non si è capito, gia da
quando in coppa america tifavo
alinghi o i kiwi, io Prada la
ritengo una delle più grosse bufale spacciate nella moda, il minimal chic mi fa vomitare, miuccia e patrizio
faranno tanti soldi ma fasulli sono e fasulli rimangono, rispetto solo
la tradizione di pelletteria, l'unica cosa vera in mezzo a tanta fasullaggine, poi per l'alitalia
hanno di questi vezzi, per meglio dire li hanno sempre avuti molto
fumo e niente arrosto, spero che
falliscano.

egine>alba ha detto...

alba, cerca di capire, la business
class è molto meglio, ma milioni di
viaggiatori giovani e non, compreso me se ne sbattono delle comodità
vogliono vedere il mondo, girare
per la capitali europee ed il costo
del biglietto aereo a/r equivale
al prezzo di una notte in un bed and breakfast, quindi non facciamo gli schizzinosi, alziamo le chiappe
e con il costo di una cena al ristorante qui a milano, ci passiamo un weekend, volo più pernottamento, scegli tu a me va
bene tutto, te capìì (gergo milanese)

Ugolino Stramini ha detto...

Torno sul post, perché, tra frizzi e lazzi, rischiavo di lasciar cadere nell'indifferenza il tema delle privatizzazioni e delle liberalizzazioni.
Io provengo culturalmente dalla sinistra, ma ho sempre subito il fascino dei lumi e del pensiero liberale; ultimamente mi ritrovo addirittura a condividere approcci marcatamente liberisti, come quelli di Capezzone, Fini e Sarkozy.
Puoi capire quindi come il tema delle liberalizzazioni nei servizi pubblici essenziali mi trovi particolarmente contrastato.
Quando parlo di servizi pubblici mi riferisco, prima ancora che ai trasporti, a scuola e sanità.
Mi piace pensare che un servizio debba essere definito pubblico, e quindi sottoposto a particolari attenzioni da parte dello Stato, in quanto rivolto al pubblico, e non in ragione della quota azionaria detenuta dal Tesoro.
Io auspico la liberalizzazione di tutti i servizi pubblici (con poche necessarie esclusioni, come giustizia, ordine pubblico e difesa), sino alla privatizzazione di tutte le scuole ed ospedali; penso che lo Stato dovrebbe limitarsi a controllare che gli esercenti rispettino quelle regole che garantiscono parità di accesso (leggi buono-scuola), sicurezza ed efficienza; poi se Ryanair o AirOne sono più bravi a far volare gli aerei di Alitalia o se Confindustria o la CEI sono in grado di fare una scuola migliore e a costi minori, ben vengano.
Chiaramente la "confessionalità" di una scuola, come la "territorialità" di un vettore, non possono essere causa di discriminazioni verso gli utenti e le comunità servite.
Oggi non siamo in queste condizioni: la Costituzione dice ancora "senza oneri per lo Stato", le famiglie pagano per poter scegliere una scuola migliore e le scuole confessionali tendono a formare più piccoli cristiani (o piccoli islamici) che piccoli cittadini. Oggi più che in passato è dietro la bandiera della libertà di insegnamento che si fanno passare vere e proprie operazioni di indottrinamento.
Non ti nascondo, in quest'ambito, una certa impressione che mi ha fatto qualche post fa, apprendere che la tua scelta è andata in questa direzione. Non so dirti neanche il perché. Contrastato, non a caso è il termine che meglio descrive il mio stato d'animo rispetto al tema complessivo.

egine>ugolino ha detto...

tralascio i primi punti, sui quali
nulla eccepisco anzi mi trovi daccordo con te al 100%, e veniamo
al punto quello dell'educazione
confessionale, che tenderebbe e
a volte ci riesce, a creare piccoli
cristiani prima che piccoli cittadini, mio figlio Lorenzo, ha studiato sia nelle pubbliche che nelle private confessionali, elementari e liceo presso istituti
privati cattolici, le medie in una scuola pubblica, l'ho sempre seguito negli studi, badando che
avesse qul poco di educazione civica, ed un minimo di preparazione nonche di interpretaszione della realtà,
non penso di esserci riuscito al
100%,anche perchè ero un genitore
alquanto indisciplinato, ma certo saperlo oggi un
membro attivo dell'arcigay, dove cerca di aiutare ragazzi che hanno problemi con la famiglia, oltre naturalmente a lavorare mezza giornata nella moda con la mia ex socia, mi fa un
grande piacere, e mi fa anche capire quanto sia stato importante
per lui avere il sostegno della
famiglia quindi preti e suore
hanno il merito di averlo fatto studiare ma niente di più, per questi motivi che ti ho detto
mia figlia Rosa va tranquillamente
in un istituto religioso, il
suo percorso lo seguirò come ho fatto con il primo, anzi forse meglio poiche ho più tempo e sono meno indisciplinato:) poi più
avanti valuterò se è il caso di proseguire in quella scuola o piuttosto in un altra pubblica o privata che sia, ho imparato di persona che preti e suore sono
talvolta più laici e meno conformisti del pensiero laico
dominante. Come vedi anche se
non abbiamo parlato del futuro
traffico aereo, qualcosa ne è uscito e se in te rimanesse anche il minimo dubbio, fammelo sapere
poiche non intendo lasciar depositare alcun detrito sulla
nostra amicizia.

alice ha detto...

viva la ryanair!la mia preferita (per i prezzi eh)

egine>alice ha detto...

aliceeeeeeeeeeeee che gioia, eri
sparita, evviva alice e i prezzi della ryanair, un abbraccio e mille
vasi azzeccusi

la parda Flora ha detto...

alitalia è un pezzo (anni) che lavorano per farla fallire, e poi ricomprarla per una pipa di tabacco... solo che forse il colpo non riuscirà a chi lo ha organizzato, per quegli strani casi della vita che ogni tanto burlescamente capitano.

Non vorrei ricordare male, ma le divise delle hostess Rayanair sono ovviamente verdi, e vorrei pure vedere!

egine>lapardaflora ha detto...

verdiiiiiiiii come l'irlanda:)
ciao LP

Ugolino Stramini ha detto...

Nessun detrito, strada sgombra, cielo poco nuvoloso, vento debole, visibilità ottima: andiamo avanti tranquillamente :)

egine>ugolino ha detto...

bene ugolino io ci tengo

Ugolino Stramini ha detto...

Pure io :)