domenica, settembre 09, 2007

frutta e verdura


In Inghilterra alle donne incinta verrà concesso un bonus di 120 sterline, una tantum
per migliorare la dieta, sul Guardian tutto
ben spiegato. Come mai trovo interessante una notizia del genere ? non lo so
esattamente, certo dalle piccole cose vengono grandi insegnamenti, per esempio
fischiare l'inno francese per la partita Italia/Francia ci dice quanto il
calcio sia ormai uno spettacolo per trogloditi.

20 commenti:

Espressione ha detto...

diciamo che i francesi,tra l'altro, a parte il bravo ribery, squadra di giocatori assai "abbronzati" molto francesi,un po'se la cercano,vedi dichiarazioni del loro sportivissimo e simpaticissimo allenatore,grande sportivo, capace di perdere:)),nulla da stupirsi se poi vengono fischiati,se fossimo veramente troglo,avremmo potuto sputare a domenek in tribuna,tirargli le bottigliette, etc.ma nessuno l'ha cagato,siamo troppo superiori....solo un pò di sano fischio...
eSp.

vulviasalutaegine ha detto...

E però! :)

Marcoz ha detto...

Io sarei dell'idea di fischiare solo alle francesi…

egine>esp ha detto...

non posso trovarmi daccordo con te questa volta, non ne faccio una questione di grande importanza,
c'è un modo che è vigliacco oltre che incivile in queste occasioni e il
popolo del calcio non se le lascia
mai scappare

egine>vulvia ha detto...

eggià:)

egine>marcoz ha detto...

ecco quella la trovo gia una decisione più civile, e un po
mi ci ritrovo, ora non fischio
più, non fa più lo stesso effetto
alle francesi

Espressione ha detto...

scusa oltre che vigliacchi ed incivili,siamo pure ignoranti e razzisti, io e i miei amici gli avevamo scambiati per la Nigeria:)eSp.

egine>esp ha detto...

questa te la passo perchè sembra di woody allen:)

Teresa ha detto...

Penso che se lo aspettassero anche loro. Comunque fischiare l' inno nazionale non si fa. Oggi, per esempio avrei fischiato l' inno inglese a Monza....:)

egine>teresa ha detto...

teresa vorrei chiarire non solo per te ma anche per altri che per me
l'inno nazionale non è una cosa sacra
bensi fa parte di quelle celebrazioni
sopratutto sportive e li vive come folclore, quindi non
do eccessiva importanza se taluni
giocatori lo cantano ed altri no,
quello che è veramente importante e li misuri un poco di civiltà, è
fare quella cosa, l'unica che costa veramente un po di fatica che è
quella di non fischiare, ma quella rinuncia non la possono fare,
sono tifosi di calcio, sotto scorre
la fogna e sopra in alto il magico
mondo di Moggi.

rip ha detto...

Fischiare gli inni non si fa e se ci fossi stato non avrei partecipato. Però:
1. Prima di Germania-Italia i fischi si sono sentiti eccome.
2. Dei celebri fischi prima di Italia-Argentina nel '90 nessuno ha fatto un dramma.
3. Con quello che ha detto il bagarino non c'è da stupirsi troppo. Se facessi un giro a Chinatown gridando "Musi gialli del cazzo" e le prendessi non avrei molto di cui lamentarmi.

Espressione ha detto...

oltre i fischi,sorbirsi un'ora e mezzo il commento tv di Capello..questa è inciviltà verso chi paga un canone rai...
eSp.

egine>rip ha detto...

rip vorrei chiarire che non ritengo i tifosi stranieri meglio dei nostri,
per cui i fischi del passato fanno appunto parte della grandiosa costruzione della civiltà calcistica
in generale, detta civiltà che da noi
ha avuto protagonisti eccellenti
quali Biscardi, Mosca, Mughini, per
non parlare del simpaticissimo(come una merda) Capello e cosi colgo l'occasione per rispondere anche a esp, altro non vorrei aggiungere
pronto a ricredermi se un giorno dovesse vedere negli stadi, che contano, famiglie allegre, vecchie
tifose, e molti moltissimi bambini
praticamente quello che si vede in ogni stadio dove si giochi a rugby.

egine ha detto...

la mia opinione su Capello seppur velatamente (è una merda) l'ho
espressa rispondendo a rip, perchè
paghi il canone ?

Ugolino Stramini ha detto...

egi', mi sa che pure tu la finisci come me: per trovare un briciolo di verità, ti tocca spalare quintali di letame ;)

rip ha detto...

Capello è una persona odiosa, però devo dire che nei commenti dice qualcosa di sensato (dopo aver sentito negli anni Mazzola, Dossena o Collovati ci si fa la bocca buona).
Quanto al pubblico degli stadi non ci si può aspettare molto. Se qualcuno ha seguito Italia-Lituania di pallacanestro ha avuto modo di sentire come è il minuto di silenzio nei palazzetti (anche in Italia).

egine>ugolino ha detto...

si ma le mie sfide non si avventurano
su terren impervi come i tuoi, quindi
per ora me la cavo:)

egine>rip ha detto...

Io trovo odioso il suo modo di impostare il gioco, il tono di
voce e la spocchia "mammamaestro de che ?"dimenticavo a Capello manca il
saluto fascista quello del laziale
di cui fortunatamente non ricordo il nome, sul clima negli stadi non posso che darti ragione almeno per il calcio, del basket non so molto, ma visto che cominciano a girare soldi
molti soldi, non dubito che anche li
possa dilagare "l'educazione" calcistica

rip ha detto...

Ah può darsi. Proveremo ad arginare la piena.
Capello, mi risulta, è andato anche a parlare alla Dell'Utri Jugend.

egine>rip ha detto...

heil Dell'Utri, ma si è messo la coppola ?