martedì, novembre 27, 2007

il periodo b.

Mi è mancata la fantasia di dirvi che mentre con le macchine da cucire operavo in un grande centro urbano con questo giro ebbi la possbilita di attraversare la provincia italiana del nord, convivere con i miei
compagni di viaggio, gente raffazzonata alla bella meglio, tutte le nostre ingenuità,
si perdevano nell'ingenuità generale, gli episodi boccaceschi, che solo un veneto
alle prime armi puo dare, la ninfomane di Padova, le mille luci di treviso, e altre storie di piccolo cabotaggio per gente come noi, più di tutti ricordo il capocarovana
cresciuto a pane e mercati ambulante infaticabile, quei tre mesi furono spesi
attraverso le furbizie di quel rappresentate o di quell'altro che la sapeva ancor più lunga fra storie mirabolanti dentro questa provincia che per tre mesi ci assomigliò cosi tanto.

8 commenti:

Espressione ha detto...

la gallina padovana,
coccodè,coccodè,
cossa che ghè xè?
eSp.

egine>espressione ha detto...

questa è una storia a parte che
merita un racconto a se stante,
difficile immaginare una bellezza straordinaria unita ad una simile malattia, ma è una malattia?

Marcoz ha detto...

L'altra sera (o giù di lì), in un servizio sulla Fiera di Milano, hanno trasmesso alcuni filmati di repertorio in cui si poteva vedere una Elna in azione, ma al posto tuo c'era una gentil donzella.
In quel momento, tu forse eri a Padova…

egine>marcoz ha detto...

hehehehehe, che miracolo di tecnologia la elna! ma tu avessi visto che miracolo di bellezza
era la malata di padova

ciro ha detto...

la ninfomane di padova!
volgliamo il racconto!

egine>ciro ha detto...

si ciro appena mi viene l'ispirazione, mi ricordo tutto ciò
che è successo ma farlo diventare come un sogno non è facile!

GdS ha detto...

se passi la storia del tubo gigante e della tournee in provincia a paolo Conte, magari gli torna l'ispirazione...

egine>gds ha detto...

lui ha battuto sopratutto la provincia ad ovest, i suoi mocambo
gira e rigira sono li dalle sue parti, certo il tubo gigante potrebbe
trasportarlo ad est, gds quel veneto
era doveva ancora sbocciare, ma
erano gia belli allegri tutti quanti.